spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
sabato 1 Ottobre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Sbatte su un’auto parcheggiata in via 27 Luglio: 68enne in ospedale (in codice verde)

    Incidente nella mattinata di oggi, martedì 17 agosto: nella carambola coinvolto anche un motorino. La donna portata a Ponte a Niccheri

    SAN CASCIANO – Incidente intorno alle 11.30 di oggi, martedì 17 agosto, in via XXVII Luglio, a San Casciano.

    Dove una signora di 68 anni alla guida di un’auto, dopo aver superato le strisce pedonali nei pressi della Posta, è andata a sbattere violentemente contro un’auto, regolarmente parcheggiata sulla destra.

    Nell’impatto l’auto parcheggiata ha a sua volta urtato un motorino, parcheggiato davanti, scaraventandolo a terra.

    Sul posto è intervenuta un’ambulanza della Misericordia di San Casciano, con i volontari soccorritori.

    Che dopo avere stabilizzato la donna, una 68enne, l’hanno accompagnata al pronto soccorso dell’ospedale Santa Maria Annunziata, a Ponte a Niccheri, in codice verde.

    Per i rilievi del sinistro sono intervenuti gli agenti della polizia locale dell’Unione comunale del Chianti fiorentino.

    Il traffico, assai scarso visti i giorni di vacanza, non ha subito nessuna conseguenza. 

     @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...