spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 7 Febbraio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    I “folletti” di Babbo Natale (e il sindaco) alla festa dell’asilo di San Casciano

    Tanta gioia alla scuola dell'infanzia in viale San Francesco: per la gioia di famiglie, insegnanti e bimbi

    SAN CASCIANO – I folletti di Babbo Natale hanno fatto tappa alla scuola dell’infanzia in viale San Francesco, a San Casciano, dove hanno “sorpreso” genitori, nonni, bambini, insegnanti e tutto il personale della scuola mentre si trovavano venerdì 16 dicembre a fare festa per scambiarsi gli auguri di Natale.

     

    I bambini hanno accolto i loro genitori con canti e poesie, subito dopo la grande tombola allestita nel piazzale della scuola illuminata con luci e lanterne costruite dai bimbi.

     

    Ed è stato in quel momento che sono arrivati i folletti che hanno portato come regalo dei grandi pannelli sensoriali e una “super macchinina”, il tutto costruito dai genitori.

     

    La serata si è terminata con merenda e zucchero filato per tutti, offerto dalle insegnanti. Molto gradita da tutti la partecipazione del vicario dell'Istituto Comprensivo Carla Ghirlandini e del sindaco di San Casciano Massimiliano Pescini.

     

    Le insegnanti ringraziano i genitori, i nonni, l’assessore Chiara Molducci, l’assessore Roberto Ciappi, il presidente della Protezione Civile della Misericordia Bruno Raho e tutte le persone che hanno contribuito alla realizzazione della festa e a tutti augurano un Felice Natale. 

    di Antonio Taddei

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...