spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 23 Aprile 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Sinistra per San Casciano: “Bene la ri-candidatura di Roberto Ciappi a sindaco. Ora costruire il programma”

    "Fra i temi che porteremo avanti, sviluppo ecocompatibile, transizione ecologica, allargamento dei diritti delle persone, accoglienza, cooperazione..."

    SAN CASCIANO – “Nei giorni scorsi Roberto Ciappi ha espresso la volontà di ricandidarsi per la carica di Sindaco di San Casciano, alle elezioni amministrative del prossimo giugno. Sinistra per San Casciano, che ha condiviso con Partito Democratico e Cuore Civico di San Casciano, con la guida di Roberto Ciappi, le responsabilità amministrative della presente consiliatura, esprime apprezzamento e ringrazia Roberto Ciappi per la sua disponibilità e per il suo spirito di servizio verso la nostra intera comunità”.

    Inizia così la riflessione di Sinistra per San Casciano, una delle tre “gambe” dell’attuale maggioranza, sulla ri-candidatura a sindaco del primo cittadino uscente.

    “Nel corso di questi ultimi mesi – riprendono – con la coalizione di cui facciamo parte, abbiamo avviato, sulla base di consultazioni con le rappresentanze organizzate della nostra comunità, una proficua riflessione sul lavoro della nostra amministrazione, individuando punti di forza, ma anche di debolezza, legati alle nuove emergenze sociali e economiche che gravano sulle spalle dei lavoratori, delle lavoratrici e delle fasce più deboli e fragili”.

    “Abbiamo rilevato apprezzamento generale per quanto fatto – puntualizzano – anche in emergenze drammatiche e non prevedibili, come negli anni della pandemia, suggerimenti per il futuro, proposte, richieste. Ne faremo tesoro”.

    “Il giudizio su Roberto Ciappi e la giunta comunale che ha diretto – aggiungono da Sinistra per San Casciano –  è stato di generale stima e consenso per le scelte perseguite. Per questo abbiamo richiesto a Roberto Ciappi di presentare la sua candidatura a sindaco per la ormai imminente nuova consiliatura e oggi accogliamo con soddisfazione e gratitudine lo scioglimento positivo della sua corretta riserva”.

    “Adesso – annunciano – apriremo, con la coalizione tra Partito democratico, Cuore Civico di San Casciano e Sinistra per San Casciano, e sotto la guida del nostro candidato sindaco, con la comunità sancascianese tutta, una ampia e capillare discussione e confronto, che ci permettano di costruire un programma elettorale della coalizione attento alle necessità
    delle cittadine e cittadini e proiettato verso il futuro, non solo prossimo”.

    “Alcune proposte che porteremo ai tavoli di lavoro – anticipano in conclusione – riguarderanno i temi dello sviluppo ecocompatibile, transizione ecologica, salvaguardia e sviluppo del nostro patrimonio storico e ambientale, difesa dei beni comuni, allargamento dei diritti delle persone, accoglienza, cooperazione, civismo, valorizzazione e conoscenza della nostra Costituzione antifascista, cultura e formazione. Il nostro orizzonte prossimo venturo, la nostra bussola”.

    ©RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...