spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
giovedì 2 Febbraio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Troppo gravi le ferite: è morto il 44enne coinvolto nell’incidente della galleria di San Casciano, sull’Autopalio

    L'impatto con un mezzo pesante nel tunnel, i due uomini che lo estraggono prima che la sua Fiat 500 prenda fuoco, il volo con il Pegaso. Tutto invano

    SAN CASCIANO – Purtroppo Fabio Zolfanelli, il 44enne sancascianese che nella mattina di oggi, mercoledì 21 dicembre, ha avuto un incidente in Autopalio, non ce l’ha fatta.

    Troppo gravi le ferite riportate nell’impatto contro un mezzo pesante, avvenuto dopo essere entrato con la sua autovettura nella galleria di San Casciano, in direzione Firenze.

    A bordo di una Fiat 500 aveva infatti tamponato un camion adibito al trasporto di mezzi per cantieri, rimanendo incastrato all’interno dell’abitacolo.

    Era stato estratto da due uomini: uno di loro era l’autista del camion tamponato.

    Appena si è reso conto di quanto successo infatti, è sceso dal mezzo pesante e si è diretto verso la macchina. Trovando il 44enne, dipendente di Poste Italiane, all’interno.

    Con un altro automobilista, prima di estrarlo, ha chiesto l’autorizzazione da parte degli organi di emergenza-urgenza competenti, rimasti in contatto telefonico.

    Incidente sulla Firenze-Siena, nella galleria di San Casciano: estratto un uomo prima che l’auto bruciasse

    E prima che l’auto fosse invasa dal fumo e dalle fiamme che si stavano alzando dal vano motore, sono riusciti a tirarlo fuori.

    Momenti drammatici, mentre il 112 ha inviato sull’Autopalio un’ambulanza della Misericordia di San Casciano, con l’infermiere a bordo e i volontari.

    Nel frattempo, vista la gravità della situazione, è stato allertato anche l’elisoccorso Pegaso: che in breve è atterrato in uno spiazzo accanto alla corsia di accelerazione della rampa di accesso alla Fi-Si, in direzione Siena.

    Contestualmente, tutto il traffico proveniente da Siena lungo l’Autopalio, è stato fatto uscire a San Casciano, sulla via Cassia.

    Vigili del fuoco e polizia stradale, con gli uomini di Anas, insieme a tutto il personale sanitario, hanno cercato di fare il massimo.

    Il 44enne è stato portato sull’ambulanza e, da questa, trasferito sull’elisoccorso: che si è alzato subito, per un volo della speranza verso l’ospedale di Careggi.

    Che però non è andato a buon fine: in tarda mattinata, infatti, è arrivata la tragica notizia. Il sancascianese è giunto in pronto soccorso quando ormai era deceduto.

    Zolfanelli era conosciuto a San Casciano anche per il suo impegno all’interno dell’Us Sancascianese calcio. Lascia una moglie e un figlio.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA 

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...