spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
domenica 29 Gennaio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Incidente sulla Firenze-Siena, nella galleria di San Casciano: estratto un uomo prima che l’auto bruciasse

    Tirato fuori dall'autista di un mezzo pesante, che ha tamponato con la sua Fiat 500 (poi bruciata), e da un automobilista: trasportato via con l'elisoccorso Pegaso

    FIRENZE-SIENA – Gravissimo incidente stradale nella galleria di San Casciano della Firenze-Siena, in direzione Firenze, al km 47+900, all’inizio della mattinata di oggi.

    La galleria in questione è quella subito dopo l’uscita per San Casciano, che passa sotto la Cassia e la zona delle piscine di via Grandi.

    Qui, appunto, un mezzo si è incendiato.

    Si tratta di una Fiat 500 che, per motivi da accertare, ha tamponato un mezzo pesante all’ingresso della galleria.

    L’uomo alla guida, 44 anni, è rimasto incastrato all’interno dell’abitacolo, mentre l’auto stava per prendere fuoco.

    A salvarlo, dopo aver chiesto ai numeri di emergenza-urgenza il permesso di estrarlo, sono stati l’autista del mezzo pesante tamponato e un automobilista di passaggio.

    Che hanno capito subito che la Fiat 500 avrebbe preso fuoco, non dando scampo all’uomo rimasto dentro.

    Lo hanno quindi estratto e, una volta arrivati, affidato alle cure dei sanitari: è stato poi trasportato sull’elisoccorso Pegaso, atterrato nelle vicinanze, e trasferito in ospedale.

    E’ stato trasportato a Careggi in codice rosso.

    L’aggiornamento

    Troppo gravi le ferite: è morto il 44enne coinvolto nell’incidente della galleria di San Casciano, sull’Autopalio

    Sul posto anche i vigili del fuoco per le operazioni di spegnimento, e personale Anas per la ripulitura della carreggiata.

    La strada è stata riaperta al transito poco prima delle 12.

     

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...