spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
giovedì 29 Settembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Sfiorata una donna. Intervento dei vigili per capire da quale tetto e se ce sono altre a rischio

    SAN CASCIANO – Scongiurato il rischio della caduta di frammenti del satellite Goce in Toscana, un frammento inaspettato è però caduto nella mattina di lunedì 11 novembre nella centralissima via Machiavelli. Si è trattato di una tegola venuta giù dal tetto di un’abitazione.

     

    E’ avvenuto poco prima delle 12 ed è andata davvero bene per una signora che stava transitando a piedi nel tratto interessato, sfiorata dal pezzo di cotto. E per fortuna i frammenti non hanno colpito nessun altro passante. Tanto spavento dunque e basta.

     

    In via Machiavelli è intervenuta la polizia municipale per mettere in sicurezza il tratto interessato, in attesa di individuare se altre tegole a causa del forte vento possono essere a rischio cadute.

     

    Anche il mercato settimanale del lunedì ha avuto problemi per il forte vento, non riuscendo a tenere aperti i teloni e la merce sui banchi: in tanti hanno deciso di lasciare piazza della Repubblica e il viale Garibaldi.

     

    Non ha retto neanche la parte del "rosso" della bella bandiera Italiana sulla torre del Teatro Niccolini, strappata dallo “strapazzare” del vento.

    di Antonio Taddei

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...