spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
sabato 20 Agosto 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Venzi (San Casciano Civica): “Apprezzamento per il sistema di videosorveglianza area ex Stianti”

    "Un grazie all'amministratore del supercondominio Stianti, Germano Miliani. Ma lì il Comune deve risolvere molte problematiche. Invece ha fatto la rampa skate, senza neanche un regolamento"

    SAN CASCIANO – “Il gruppo consiliare San Casciano Civica, invitato da alcuni condòmini, la scorsa settimana, ha presenziato all’inaugurazione del sistema di videosorveglianza posizionato sopra il cancello posto all’ingresso del complesso di abitazioni del quartiere residenziale “ex Stianti”. In questi giorni, inoltre, è stato rimesso in funzione il cancello automatico d’ingresso, fuori uso da tantissimo tempo. Esprimiamo un vivo apprezzamento per tali avvenimenti!”.

    A dirlo è Luigi Venzi, capogruppo della stessa lista civica in consiglio comunale, che dedica “un ringraziamento doveroso all’amministratore del supercondominio Germano Miliani, per l’impegno e la professionalità dimostrati e per i risultati che già è riuscito ad ottenere in pochissimo tempo. Delle sue capacità non avevamo alcun dubbio, visto il determinante lavoro svolto in questi anni nel quartiere Gentilino”.

    “Già da lunedì della scorsa settimana – spiega a questo proposito Miliani – è attivo un sistema di videosorveglianza all’ingresso del seminterrato con accesso da via Terracini 8. Ed è nuovamente operativo, dopo alcuni anni di inattività, anche il cancello automatico. Il tutto a completamento dei lavori di ripristino dei sistemi di sicurezza dell’intera area, operazione iniziata alcuni mesi fa con la rigenerazione e messa a punto dell’impianto antincendio”.

    “Lo Stianti – prosegue Venzi – è un quartiere abitato da tante famiglie e che purtroppo presenta ancora tantissime problematiche. Sono quindi necessari una serie di interventi importanti non più procrastinabili”.

    “Nell’ultimo consiglio comunale – racconta Venzi – quello del 22 giugno scorso, una lista civica di maggioranza (Il Cuore Civico di San Casciano, n.d.r.) ha presentato una mozione indirizzata al sindaco per promuovere la riqualificazione dello Stianti. Pur condividendone l’obiettivo, il nostro gruppo consiliare, nel corso della votazione, si è astenuto”.

    Poi Venzi spiega il motivo di una “astensione dovuta al fatto che all’interno della mozione si avallava anche la realizzazione di una rampa skate installata proprio in questi giorni sulla terrazza del quartiere. Iniziativa che non condividiamo, perché avremmo preferito che questi soldi spesi dall’amministrazione comunale, fossero utilizzati per risolvere altre e ben più gravi problematiche presenti nel complesso dello Stianti”.

    “Problematiche – rimarca il capogruppo di San Casciano Civica – delle quali continueremo ad occuparci. Riguardo alla rampa-skate, dato che non è presente alcuna transenna che ne vieti l’uso, deduciamo che gli utenti la possano già utilizzare. Non comprendiamo allora, perché non sia stato ancora redatto un regolamento che ne disciplini il suo corretto utilizzo. La rampa skate permette uno sport bello e affascinante, ma è giusto dare alcune importanti indicazioni a chi vuole utilizzarla”.

    La rampa per skate board già frequentata dai ragazzi

    “Infatti – dice ancora Venzi – i Comuni che hanno già installato rampe skate, hanno solitamente redatto appositi regolamenti nei quali viene indicato ad esempio se è consigliabile l’uso delle protezioni (casco, ginocchiere, polsiere), se è sconsigliato l’uso ai minori sotto una certa età, per chiarire eventuali responsabilità civili e penali in caso di infortuni”.

    “Abbiamo quindi depositato una mozione – conclude – per il prossimo consiglio comunale del 23 luglio, nella quale chiediamo al sindaco di stilare un regolamento, da far approvare al consiglio comunale, che dia le necessarie indicazioni per un suo corretto utilizzo. Speriamo ci sia il tempo sufficiente per discuterla, unitamente ad altre tre mozioni e due interrogazioni che abbiamo presentato, visto che il prossimo consiglio dovrà durare solo 3 ore”.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...