spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
giovedì 29 Settembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Gli appuntamenti (a Cerbaia e Mercatale) organizzati per la prossima settimana

    SAN CASCIANO – Inizia l'ultima settimana in vista delle primarie per la scelta del segretario nazionale del Pd, e il comitato sancascianese a sostegno di Matteo Renzi parte con il rush finale.

     

    "Il nostro obiettivo – spiegano – è quello di creare. con questi appuntamenti, attenzione, confronto e dibattito su questioni di punta del nostro Paese, sul cambiamento che vogliamo mettere in atto".

     

    Martedì 3 dicembre alle 21.15 presso la casa del popolo di Mercatale iniziativa su scuola, università e lavoro dal titolo "L'istruzione non è disoccupazione – Diamo un verso al futuro".

     

    Ci saranno interventi di ragazze e ragazzi, donne e uomini del mondo della scuola, della università e del lavoro. Con Cristina Giachi, assessore all'educazione, Università, giovani, Europa e pari opportunità del Comune di Firenze.

     

    Mercoledì 4 dicembre alle 21.30 il comitato sarà a Cerbaia a presentare la mozione Renzi: sarà presente Sara Biagiotti, assessore alla sviluppo economico e politiche per il lavoro del Comune di Firenze.

     

    "Vi aspettiamo – concludono dal comitato – sono occasioni per parlare di buona politica".

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...