spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
venerdì 1 Luglio 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    VIDEO / donpasta e la sua serie su Gambero Rosso Channel fa tappa in Toscana. E a Mercatale

    Nella puntata di mercoledì 13 aprile di "Se hai un problema aggiungi olio", fra cacciucco e cibreo, va Mercatale da Lina Bucciarelli, per il coniglio alla contadina

    MERCATALE (SAN CASCIANO) – “Se hai un problema aggiungi olio “: è il titolo della serie tv di serie tv di donpasta. su Gambero Rosso Channel (Canale 133 e 415 Sky e on demand).

    Dieci puntate su dieci regioni per raccontare la cucina popolare italiana.

    Daniele De Michele, alias donpasta, regista, dj, economista, considerato dal New York Times, “uno dei più inventivi attivisti del cibo”, svela per la prima volta il suo incredibile archivio di cucina.

    Dopo aver girato l’Italia intera per incontrare nonnine, contadini, musicisti mette su una sorta di “Rock’n’Roll Circus” del cibo, in un costante alternarsi di jam session registrate dal vivo e immagini di ricette antichissime fatte da persone anziane.

    Un racconto sincero delle radici della cucina italiana attraverso la cosa che gli italiani meglio sanno fare: stare in compagnia mangiando, bevendo e cantando. Un modo leggero ma accurato di agganciarsi alla memoria e alle tradizioni. 

    Mercoledì 13 aprile, alle 21, va in onda la puntata sulla Toscana (nel video sopra una mini preview, con la cottura della pecora insieme agli operai della GKN).


    Donpasta inizia il suo viaggio in Toscana cucinando con Bobo Rondelli il cacciucco livornese. A Firenze cucinerà con Nara Romanelli il cibreo e con Antonella Bundu la crostata di cipolle e midollo.

    A Sesto Fiorentino sarà con Fabio Chiari per la vera pappa al pomodoro e con gli operai della ex GKN il ragù di pecora.

    Per finire nelle campagne chiantigiane, da Lina Bucciarelli a Mercatale, cucinando il coniglio alla contadina. E con i fratelli Simoncini, a Volterra, con il cacciucco di funghi.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...