spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
sabato 25 Giugno 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Voce e arpa: le note invadono ancora una volta il Cappellone del Monastero delle Clarisse

    Performance di Elena Mariani e Claudia Duranti (“L’amore negato”, musiche di John Dowland) nell'ambito dei concerti organizzati da Quodlibet

    SAN CASCIANO – Mercoledì 25 maggio ancora una volta il canto e la musica hanno invaso di note il Cappellone di Sant’Antonio Abate, del Monastero delle Clarisse in viale San Francesco.

    Stavolta con “L’amore negato”, musiche di John Dowland. A eseguirlo, molto finemente, un duo: voce e arpa, Elena Mariani, soprano, Claudia Duranti, arpa.

    Si è trattato del terzo appuntamento della rassegna “Note Sparse 2022” organizzata dal coro Quodlibet, con il Comune di San Casciano e ChiantiBanca.

    Il concerto ha proposto dodici delle Songs composte dal liutista inglese John Dowland (1536-1626).

    Si è trattato di un arrangiamento di alcune sue composizioni per Arpa Barocca. Un testo poetico incentrato sul tema dell’amore, sia esso rivolto a una Dama, sia rivolto al sentimento amoroso in generale, quasi sempre non corrisposto o impedito da particolari circostanze.

    I brani sono stati introdotti ogni volta da Elena Mariani essendo in lingua inglese, e per di più inglese antico.

    Tanti applausi alla fine del concerto, con un ringraziamento particolare indirizzato alle Sorelle Clarisse, che hanno ascoltato con vero piacere il concerto, con la presenza della Madre Badessa Sr. Maria Livia.

    Ma anche al pubblico presente, che ha consentito al duo di mantenere il massimo concentramento durante l’esibizione.

    Un appello è stato lanciato anche a chi desidera entrare nel mondo della musica, entrando a fare parte del Coro Quodlibet. Era presente anche l’assessore alla cultura del comune di San Casciano Maura Masini.

    Elena Mariani

    Ha conseguito la laura in musica Vocale da Camera sotto la guida del M. Leonardo De Lisi presso il conservatorio Luigi Cherubini di Firenze con il massimo dei voti. Svolge attività didattica come insegnante di tecnica vocale presso l’Associazione Corale Polifonici Senesi e il Coro Quodlibet di San Casciano.

    Claudia Duranti

    Ha conseguito nel 1988 il diploma di arpa al conservatorio L: Cherubini di Firenze sotto la guida della professoressa E. Rossi con la massima votazione e lode. Attualmente studia l’arpa barocca a tre ordini di corde con Maria Galassi e Chiara Granata, frequentando i corsi di musica antica presso il castello di Padernello, Urbino e il conservatorio Luca Marenzio di Brescia.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...