spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
domenica 26 Maggio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Raccolta “porta a porta”, dal 21 marzo ecco i bidoncini per l’organico

    Grassina, Antella, Ponte a Niccheri: gli operatori di Alia li portano gratuitamente a casa dei 4.500 utenti

    BAGNO A RIPOLI – Raccolta rifiuti "porta a porta”, novità in arrivo: dal 21 marzo i rifiuti organici dovranno essere raccolti in appositi bidoncini, detti anche mastelli.

     

    I bidoncini, che saranno di colore marrone, nei prossimi giorni saranno consegnati dagli operatori di Alia direttamente nelle case dei circa 4.500 utenti di Grassina, Antella e Ponte a Niccheri interessati dal servizio di raccolta “porta a porta”.

     

    Ogni famiglia avrà il suo mastello e potrà iniziare ad utilizzarlo non appena lo riceverà. Il calendario di raccolta resterà invariato. Il mastello, con dentro i rifiuti organici raccolti in un sacchetto ben chiuso, andrà messo fuori dalla propria abitazione il giorno del ritiro, per poi essere riportato in casa nel primo momento utile dopo il passaggio degli operatori Alia.

     

    “Abbiamo sempre detto che il servizio "porta a porta" si sarebbe evoluto nel tempo, anche grazie alle segnalazioni costruttive dei cittadini – dicono il sindaco di Bagno a Ripoli Francesco Casini e l'assessore comunale all'ambiente Enrico Minelli -. Il servizio, con i bidoncini marroni, diventerà ancora più efficiente e ne guadagnerà il decoro cittadino. Sono tanti i cittadini che svolgono correttamente il "porta a porta" e siamo sicuri che anche questa novità sarà accolta con lo spirito collaborativo mostrato finora”.

     

    Altra novità, una borsa di tela verde per il deposito del vetro da conferire poi nella campana stradale: anche questa sarà recapitata nelle case dei cittadini dagli operatori Alia.

     

    Saranno inoltre consegnate una scorta di sacchi azzurri per la raccolta e il conferimento del multimateriale e una scorta di sacchi gialli per la raccolta e il conferimento della carta e del cartone.

     

    Oltre a materiale informativo per il corretto conferimento dei rifiuti e a una lettera dell'amministrazione comunale sul funzionamento dei mastelli.

     

    La consegna del materiale è gratuita e il personale di Alia è facilmente identificabile tramite cartellino di riconoscimento e non è assolutamente autorizzato a chiedere o ricevere denaro: in caso di dubbio sull’identità della persona che si presenta a domicilio, è possibile contattare il call center di Alia (800.888333 da fisso o 199.105105 da mobile) o rivolgersi agli uffici comunali.

     

    Ai cittadini che non saranno in casa al momento della consegna, gli operatori di Alia lasceranno un biglietto a testimonianza del loro passaggio. In quel caso, gli utenti potranno ritirare personalmente il mastello presso la biblioteca comunale a Ponte a Niccheri tutti i lunedì pomeriggio dalle 14.30 alle 19.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...