spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 6 Febbraio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Da oggi senza mascherina all’aperto: ecco cosa dicono le regole anti Covid

    Sarà possibile farlo laddove sarà possibile mantenere la distanza di sicurezza dalle altre persone. Altrimenti, se questo non sarà realizzabile, la mascherina andrà comunque indossata

    FIRENZE – Da oggi, lunedì 28 giugno, possiamo rimanere all’aperto senza mascherina a proteggere naso e bocca.

    Ovviamente sarà possibile farlo laddove sarà possibile mantenere la distanza di sicurezza dalle altre persone. Altrimenti, se questo non sarà realizzabile, la mascherina andrà comunque indossata.

    Ecco un “bignami” delle regole anti Covid… senza mascherine all’aperto.

    NELLE SAGRE ALL’APERTO

    Vale sempre la stessa regola. Sì all’obbligo di mascherina in caso di assembramento.

    IN CODA DAVANTI A UFFICI, NEGOZI, AMBULATORI…

    Bisogna essere protetti se non si può mantenere la distanza interpersonale.

    NEI NEGOZI E NEI CENTRI COMMERCIALI

    La mascherina dovrà essere indossata in entrambi i casi.

    NEI BAR E NEI RISTORANTI

    Valgono le regole già in vigore, la protezione si può togliere solo quando si è seduti al tavolo per consumare. Bisogna indossarla, invece, se ci si alza, ad esempio per andare in bagno o alla cassa.

    SU BUS, AEREI, TRENI…

    Resta obbligatorio indossare la mascherina sui mezzi pubblici, in treno e nei viaggi in aereo. È invece consentito stare senza alla fermata dell’autobus.

    Una volta saliti a bordo, però, scatta l’obbligo, che permane per tutta la durata del viaggio. Da ricordare che la capienza sui mezzi pubblici è stata portata dal 50 all’80%.

    ALLA STAZIONE E IN AEROPORTO

    È obbligatorio indossare la mascherina.

    AL CINEMA

    Anche nei cinema valgono le stesse regole degli altri luoghi al chiuso, la mascherina va tenuta. Nelle arene estive, per poter stare senza protezione, bisogna mantenere la distanza di sicurezza.

    IN SPIAGGIA

    Obbligatorio essere protetti se lo stabilimento balneare è affollato e anche quando ci si alza per andare al bar. Da ricordare poi le regole che devono essere osservate in spiaggia, con precise distanze da garantire.

    Dev’esserci “una superficie di almeno 10 metri quadrati per ogni ombrellone, indipendentemente dalla modalità di allestimento”. È invece sufficiente un metro tra lettini e sedie a sdraio.

    COSA SI INTENDE PER DISTANZA DI SICUREZZA

    La distanza interpersonale deve essere di almeno un metro.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...