spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
mercoledì 8 Dicembre 2021
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Super Green Pass approvato: ecco cosa prevedono le regole comunicate dal presidente Draghi

    Vita ancora più dura, a partire dal 6 dicembre (fino al 15 gennaio, con possibilità di proroga) per chi ancora non ha deciso di vaccinarsi contro il Covid-19

    ROMA – Il presidente del Consiglio dei Ministri, Mario Draghi, ha annunciato nel pomeriggio di oggi le nuove regole anti Covid-19 che entreranno in vigore nel nostro Paese a partire dal 6 dicembre prossimo.

    Che, in pratica, renderanno ancor più difficile la vita di chi ancora non ha deciso di vaccinarsi contro il Covid-19. 

    Queste le principali novità.

    OBBLIGO VACCINALE

    Per tutto il personale sanitario e non in ambiente sanitario e in Rsa, per forze dell’ordine, militari e per tutto il personale scolastico.

    In pratica, dopo le categorie sanitarie, l’obbligo di effettuare il vaccino anti Covid-1i9 viene esteso anche a tutto il personale scolastico e a quello del settore della difesa, sicurezza e soccorso pubblico.

    Il Governo ha fissato nel 15 dicembre la data in cui entra in vigore l’immunizzazione obbligatoria.

    Le nuove categorie coinvolte saranno personale amministrativo della sanità, docenti e personale amministrativo della scuola, militari, forze di polizia (compresa la polizia penitenziaria) e personale del soccorso pubblico.

    GREEN PASS

    Esteso il suo utilizzo. Diventa obbligatorio anche in alberghi, trasporto ferroviario regionale, tpl, spogliatoi delle attività sportive.

    Il Green pass durerà 9 mesi e non più 12.

    GREEN PASS “RAFFORZATO”

    Dal 6 dicembre al 15 gennaio servirà il green pass rafforzato (che si ottiene esclusivamente con la vaccinazione o in caso di guarigione da Covid-19) per accedere a spettacoli, eventi sportivi, bar e ristoranti al chiuso, feste e discoteche, cerimonie pubbliche.

    RICHIAMO (TERZA DOSE)

    Il richiamo può essere fatto a 5 mesi dalla precedente dose. Possibilità già aperta per chi ha più di 40 anni, dall’1 dicembre per tutti i maggiorenni.

    Il decreto legge prevede l’estensione dell’obbligo vaccinale alla terza dose per i sanitari a decorrere dal 15 dicembre prossimo e con esclusione della possibilità di essere destinati a mansioni diverse.

    Manifestata anche l’intenzione di avviare campagne vaccinali, se autorizzate, per la fascia di età 5-12 anni.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...