spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 7 Febbraio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    “Impegno Premiato”, la serata del Banco Fiorentino dedicata ai migliori studenti

    Riconoscimenti anche ai soci da oltre 30 anni e alle associazioni di volontariato

    IMPRUNETA – Un premio al merito dei ragazzi (che hanno ottenuto diplomi e lauree con i voti più alti) e una festa per i soci e per le realtà sostenute da una banca attenta al territorio. È andata in scena venerdì sera al circolo cattolico San Giuseppe a Impruneta la serata “Impegno Premiato”, una tradizione della Bcc Impruneta che celebra la 26esima edizione e che si tramanda grazie al Banco Fiorentino – Mugello Impruneta Signa. Non sono voluti mancare alla serata, nonostante gli impegni della giornata, i tre sindaci del territorio da cui provengono i ragazzi premiati, il sindaco di Impruneta, Alessio Calamandrei, il primo cittadino di Greve in Chianti, Paolo Sottani e quello di Bagno a Ripoli, Francesco Casini.

    I primi a salire sul palco sono  però i vincitori dei lavori fatti con le scatole di latta, un'iniziativa promossa dalla società corale di mutuo soccorso di Impruneta: il primo premio è andato alla quinta A della scuola elementare.

    Da tradizione un riconoscimento è consegnato ai soci della banca da oltre 30 anni, quest'anno sul palco sono saliti Doriano Gonnelli, Marco Galassi, Fabio Landucci, Angiolo Lombardini. Poi i presidenti di due importanti associazioni del territorio, la Fondazione Alice Onlus e il Villaggio della Speranza, hanno raccontato in cosa si è trasformato il contributo offerto dal Banco Fiorentino: il sostegno della banca per la Fondazione Alice Onlus significa poter organizzare l'accoglienza di ragazzi disabili per soggiorni vacanze, per il Villaggio della Speranza significa perfezionare le strutture del centro per l'assistenza a persone sieropositive in Tanzania e arricchire l'offerta delle attività per bambini e ragazzi.

    Il clou dell'evento al circolo San Giuseppe è però la consegna dei premi e delle pergamene ai 30 ragazzi di Impruneta, Bagno a Ripoli, Greve e Scandicci che hanno terminato le medie con il massimo dei voti. E a seguire il riconoscimento è andato a quattro diplomati alle scuole superiori che sono usciti dalla maturità con il voto più alto e a 21 laureati da 110 e 110 e lode, in discipline che vanno dal canto lirico all'astrofisica, dalla giurisprudenza alle biotecnologie.

     

     

     

     

     

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...