lunedì 28 Settembre 2020
Altre aree

    “San Casciano: non ricordo di aver assistito a un degrado così profondo del mio paese nativo”

    "Dove l’erba sbuzza incosciente da ogni fessura dei meandri della terra, perché chi dovrebbe avere la responsabilità di proteggerlo"

    Riflessione su San Casciano. Non ho ricordanza nella mia memoria, di aver assistito ad un degrado così profondo del mio paese nativo.

    Dove l’erba sbuzza incosciente da ogni fessura dei meandri della terra, perché chi dovrebbe avere la responsabilità di proteggerlo, non ha occhi per guardare e non conosce minimamente la parola bellezza.

    Stefania Cresti

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Scrivi anche tu... al Gazzettino del Chianti!

    Devi segnalare un disservizio? Contattare la nostra redazione? Scrivere una lettera al direttore? Dire semplicemente la tua? Puoi farlo anzi... devi!

    Scrivici una mail a: [email protected]

    Leggi anche...

    Sostengono Il Gazzettino