spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 27 Giugno 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Casolare con parco: il Comune di San Casciano lo riceve in dono da un’associazione del territorio

    L'amministrazione comunale si impegna ad adeguare e ristrutturare l'immobile per destinarlo ad attività di carattere sociale, per il "dopo di noi"

    SAN CASCIANO – La comunità cascianese si arricchisce di una nuova “casa solidale”, che pensa al futuro e ai bisogni dei più fragili.

    Il gesto altruistico di un’associazione del territorio si traduce in un’operazione collettiva che testimonia e promuove la cultura dell’inclusione volta a supportare le fasce deboli. 

    Un’associazione del territorio ha infatti deciso di trasferire a titolo di donazione al Comune di San Casciano la piena proprietà di un complesso immobiliare, corredato di un ampio parco costituito da 9 ettari di terreno.

    Si tratta di un fabbricato a destinazione abitativa composto da più porzioni, una decina di camere, bagni, cucine, ripostigli, spazi per magazzini, ed è situato nella campagna sancascianese in località Casalta di Sotto.

    La donazione che ha finalità solidaristiche e sociali è stata discussa e approvata dal consiglio comunale nell’ultima seduta.

    Nell’esprimere sentita gratitudine per il gesto compiuto dall’associazione il sindaco Roberto Ciappi definisce gli obiettivi dell’utilizzo di questo importante immobile finalizzato ad interventi di carattere sociale.

    “La generosità dell’associazione che dona un immobile così ampio e prestigioso, circondato da un’area estesa, ci colpisce profondamente – dichiara il sindaco – ricambiamo la donazione attribuendo alla struttura una finalità precisa che rispetta la richiesta e la volontà dell’associazione”.

    “L’idea è quella di realizzarvi una struttura residenziale per il dopo di noi – rivela il primo cittadino – a favore di giovani e adulti diversamente abili con l’obiettivo di attivare progetti puntuali e mirati che stimolino lo sviluppo e l’acquisizione di percorsi di autonomia””.

    Il Comune di San Casciano si impegna ad adeguare e ristrutturare l’immobile per destinarlo, direttamente o attraverso associazioni o enti, anche pubblici, dotati di particolare competenza ed esperienza in materia, ad attività assistenziali, solidaristiche e di utilità sociale a favore della comunità del territorio comunale e dei comuni limitrofi.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...