spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
domenica 29 Maggio 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Comune di San Casciano: piano degli investimenti triennale da circa 10milioni di euro

    Il sindaco Roberto Ciappi: "Lavoro progettuale premiato. Ci sono stati assegnati 660mila euro dalle linee di finanziamento del PNRR. Serviranno per le piazze di Mercatale e La Romola"

    SAN CASCIANO – “Azione e vicinanza, sono le due parole chiave che sintetizzano trasversalmente il percorso della giunta Ciappi”.

    L’amministrazione comunale di San Casciano fa il punto su bilancio di previsione 2022, bilancio triennale opere pubbliche, indicando un “modus operandi orientato a migliorare la qualità della vita del territorio e a riservare una particolare attenzione alle priorità delle frazioni, alle esigenze delle famiglie, degli studenti, dei lavoratori, dei cittadini e dei turisti”.

    È questo il percorso che segnerà gli obiettivi e le finalità del 2022, “forte di un’esperienza – dice ancora l’amministrazione comunale sancascianese – quella dell’anno precedente, che è stata caratterizzata da una presenza e da un lavoro senza sosta, tesi a fronteggiare l’emergenza e nello stesso tempo a dare fiducia e prospettiva attraverso iniziative e servizi che hanno trasmesso vitalità e infuso coraggio al territorio”.

    “Il 2021 è stato indubbiamente un anno complesso – dichiara il sindaco Roberto Ciappi – nel corso del quale abbiamo impiegato tutti gli sforzi possibili dal punto di vista economico e amministrativo-organizzativo a sostegno delle fasce più deboli della popolazione, un obiettivo che siamo riusciti a centrare grazie all’erogazione di misure puntuali e con la preziosa collaborazione della rete di solidarietà attivata con i cittadini e le tante associazioni locali”.

    “L’impegno del volontariato – aggiunge – si è rivelato fondamentale per fronteggiare le criticità economiche e sociali causate dello stato emergenziale. Voglio ancora una volta estendere un grazie di cuore a tutta la comunità che ha mostrato senso di responsabilità e spirito altruistico, senza il contributo di ciascuno e dei giovani volontari che si sono messi a disposizione nei mesi del lockdown non saremo mai riusciti a dare tutte le risposte di cui necessitava il territorio”.

    “Il tema centrale che ispira l’azione amministrativa – dicono ancora dal palazzo comunale – è rigenerazione urbana. Le opere pubbliche programmate e in corso di esecuzione nascono dalla scelta di riqualificare e valorizzare gli spazi e gli immobili pubblici esistenti in un’ottica di sicurezza, sostenibilità e qualità ambientale. Scuole, parcheggi, piazze e cimiteri sono al centro di vari interventi in fase di realizzazione”.

    “E’ in dirittura di arrivo – fa sapere il primo cittadino – l’intervento di riqualificazione della copertura della scuola dell’infanzia di Chiesanuova che è stata opportunamente coibentata, stiamo concludendo i lavori per l’ampliamento del cimitero della Romola con la realizzazione di 50 loculi e 200 ossari, ultime battute anche per la risistemazione del parcheggio di via dei Fossi che entro febbraio acquisirà una nuova pavimentazione in calcestruzzo architettonico”.

    A proposito di lavori pubblici, un’importante novità riguarda il PNRR.

    “Abbiamo ottenuto un importante finanziamento – precisa il sindaco Ciappi – pari a 660mila euro complessivi, nell’ambito delle risorse messe a bando dalle linee del PNRR, un risultato che premia il lavoro  puntuale di ricerca di risorse pubbliche attuato con la professionalità della nostra macchina comunale, caratterizzata da alta competenza. La struttura del comune è una delle nostre migliori qualità”.

    L’amministrazione comunale destinerà tali risorse alla riqualificazione dei luoghi simbolo della socialità, identitari dei borghi chiantigiani: le piazze delle frazioni ed in particolare quelle di Mercatale e La Romola.

    Quanto al futuro il sindaco annuncia che “in questo senso a parlare sono i numeri del piano degli investimenti. Che per il triennio 2022-2024 ammontano complessivamente a circa 10milioni di euro”.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...