spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
mercoledì 8 Dicembre 2021
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Foto… di padre in figlia: Claudio passa il testimone ad Alessia. Che si trasferisce in via Machiavelli

    "Foto-Ottica Studio L" è entrato nella vita di centinaia di famiglie sancascianesi nei suoi decenni in via Morrocchesi. Da oggi alle 17 inizia una nuova storia, in via Machiavelli. E la "L"... rimane

    SAN CASCIANO – Chissà in quanti sono saliti sul “rondò” del cinquecentesco Palazzo Medici (già Del Greco-Ciappi), in via Morrocchesi, nel centro storico di San Casciano, per oltrepassare il grande portone dove, dal 1979, era stato allestito tra splendidi affreschi e fini arredi il negozio di “Foto-Ottica Studio L” (nato nel 1966, sempre in via Morrocchesi).

    Qui, ad accogliere i clienti per una semplice foto tessera, un servizio fotografico, per un paio di occhiali, misurare la vista e stampare le foto, dietro al banco si trovavano Luigi Ciani e la moglie Carla Ceroni.

    Poi, nel 1971, anche il cognato Claudio Ceroni (dopo avere ottenuto i diplomi di ottico e fotografo) e la moglie Patrizia Meucci, entrano nel negozio.

    In molti ricorderanno anche Gino Ceroni, padre di Carla e Claudio, che pur non stando in negozio, si dedicava alla cura e la manutenzione del “rondò”. Compresa l’assistenza al fico che, spuntato da sotto le antiche pietre, piano piano si è integrato nel contesto di via Morrocchesi.

    Dopo la meritata pensione nel 2004 di Luigi (la moglie Carla aveva lasciato il negozio per un posto come maestra), rimasero Claudio e la moglie Patrizia a gestire la “Foto-Ottica Studio L”.

    Ebbene da oggi, sabato 16 ottobre, l’attività lascerà la sede di via Morrocchesi per spostarsi nella centralissima via Machiavelli (al civico 40). E a prendere “il comando”, sarà la giovane Alessia Ceroni, figlia di Claudio e Patrizia, con il nuovo “Studio L Fotografia”.

    Alessia, cambiano le generazioni, ma la “L” rimane come segno di continuità di un’attività che ha preso vita dal 1966 da Luigi Ciani…

    “Sì, ho voluto lasciare questo particolare in onore di chi mi ha preceduto”.

    Da sinistra: Claudio, Patrizia, Carla e Luigi

    Lasciando però la sede storica in via “del Prato”…

    “Lasciamo un posto bellissimo e pieno di storia, è vero. E’ stata una decisione maturata nel tempo, fino ad arrivare l’età della pensione per il babbo e la mamma. Che fare dunque? Mandare a monte anni di lavoro e chiudere un’attività ben avviata? No, non me la sono sentita e così ho preso la decisione di portarla avanti io. E per riconoscenza ho voluto che rimanesse l’anima di tutti questi anni, la L”.

    Alessia, la tua non è certo un’improvvisazione in questo lavoro, fatto di responsabilità e professionalità.

    “Assolutamente no, fin da piccola ho sempre avuto la passione per la fotografia, trasmessa anche dal babbo. Andavo sempre con lui. Finita la scuola ho affiancato i miei nel lavoro, per poi arrivare a oggi: realizzare un negozio in base alle mie esigenze, un’attività moderna con idee giovani, sempre affiancata dalla grande esperienza del mio babbo e della mamma”.

    Dunque Claudio e Patrizia rimarranno…

    “Sì, come collaboratori! Io sono diventata mamma da poco di un bimbo, Francesco, quindi loro mi daranno un doppio aiuto. Anche come nonni”.

    Mentre tu ti dedicherai alla fotografia?

    “Principalmente sì, con servizi fotografici esterni e interni con un occhio femminile e moderno”.

    La vostra, del resto, è una famiglia molto unita.

    “E’ vero. E per questa mia importante decisione devo ringraziare il mio compagno Diego, le sorelle Claudia e Irene (con il compagno Alessandro). E, non certo per ultimi, i miei genitori”.

    Lasciamo Alessia a terminare gli ultimi ritocchi nello spazioso e accogliente nuovo negozio. Che da sabato 16 ottobre alle ore 17 apre in via Machiavelli 40: con l’opportunità di un brindisi, accolti dal sorriso dolce di Alessia.

    La storica sede in via Morrocchesi, con il fico cresciuto fra le pietre
    (CONTENUTO SPONSORIZZATO)

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...