spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
giovedì 13 Giugno 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    San Casciano, operazione dei carabinieri nel parcheggio Stianti: denunciati un 19enne e due minorenni

    Prosegue il "giro" di vite sul territorio sancascianese. Recuperati e sequestrati circa 70 grammi di hashish, un tirapugni in metallo e un coltello a scatto

    SAN CASCIANO – Prosegue il “giro di vite” che a San Casciano ha messo nel mirino delle forze dell’ordine e dell’amministrazione comunale, in particolare, le zone del parco del Poggione e il parchegio Stianti.

    Zone in cui, negli anni, sono stati sempre più numerosi e insopportabili gli atti vandalici, danneggiamenti a proprietà pubbliche e private.

    # Atti contrari alla sicurezza stradale: San Casciano, maxi multa da 5mila euro per tre giovani

    In questo contesto, i carabinieri di San Casciano hanno denunciato tre persone per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e porto abusivo di armi.

    Nel corso della notte appena trascorsa, i militari della Stazione di San Casciano, nell’ambito dei costanti controlli del territorio nei luoghi di aggregazione giovanile, hanno sorpreso nel parcheggio coperto ex Stianti, tre giovani intenti a consumare uno spinello.

    I successivi accertamenti hanno consentito di recuperare e sequestrare circa 70 grammi di hashish, un tirapugni in metallo ed un coltello a scatto.

    I militari hanno deferito i giovani, un 19enne di origini egiziane e due minorenni, che sono stati in seguito riaffidati agli esercenti la potestà.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...