spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
sabato 10 Dicembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Accordo fra i Comuni di Castellina in Chianti, Radda in Chianti e Gaiole in Chianti

    Primo incontro territoriale (il 10 aprile) per discutere della piattaforma contrattuale per l’avvio dei servizi associati obbligatori per il triennio 2013-2015. L’appuntamento ha visto protagoniste, oltre alle amministrazioni di Castellina, Radda e Gaiole in Chianti, anche le rappresentanze sindacali interne ai Comuni e le organizzazioni sindacali provinciali.
     

    “L’elemento di forte novità che caratterizza questa fase di discussione fra i Comuni – spiega il sindaco di Castellina, Marcello Bonechi (in foto) – è dato dal fatto che le tre amministrazioni comunali per la prima volta, presenteranno una piattaforma contrattuale congiunta al fine di stabilire criteri applicativi medesimi per  l’attribuzione dei salari accessori ai dipendenti come indennità per reperibilità, rischio, disagio o particolari responsabilità".

     

    "L’auspicio – conclude – è che questa discussione possa concludersi positivamente con la soddisfazione di tutti i soggetti coinvolti, al fine di porre un ulteriore elemento fondante nell’ambito del processo di integrazione dei servizi intrapreso dalle tre amministrazioni”.
     

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...







    I Cammini dell'Acqua