venerdì 7 Agosto 2020
Altre aree

    Il “contest fotografico” con gli scatti della “ciccia del Parti” di San Donato in Poggio

    SAN DONATO IN POGGIO (BARBERINO TAVARNELLE) – “Visto che tanti di voi saranno a casa un po’ annoiati e una delle poche cose gratificanti che possiamo fare per risollevarci un pochino il morale è mangiare del cibo buono e sano, concedendoci magari qualche piccolo… peccato di gola”.

    Lo dicono dalla Macelleria Parti di San Donato in Poggio, che ha organizzato anche il servizio di spesa al volo (si chiama, si ordina, si passa e si ritira direttamente), ma anche le consegne a domicilio.

    “In macelleria – dicono – per distrarvi un po’ e passare il tempo vi proponiamo, quella che a noi sembra una divertente iniziativa: postate e inviateci le foto dei nostri prodotti da voi cucinati o semplicemente sulle vostre tavole! Saremo lieti di raccoglierle tutte, in quello che siamo davvero sicuri diventerà uno stupendo, variegato e coloratissimo album fotografico! Speriamo anche numeroso!”.

    “Se vi va di partecipare – dicono ancora – a questo gioco potete postare le vostre foto direttamente sulla nostra bacheca della pagina Facebook, o inviarcele con totale privacy come messaggio! Poi le pubblicheremo tutte noi in un fantastico album!”.

    “Dai dai – concludono – che siamo curiosi di vedere che cosa vi siete inventati in questo strano periodo che tutti stiamo vivendo! Iniziamo noi con queste tre foto! Stupiteci!. Speriamo che l’iniziativa sia di vostro gradimento, spargete la voce!!! Vi auguriamo salute e che tutto finisca presto”.

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...

    Sostengono Il Gazzettino