spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 7 Febbraio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Morte 24enne, l’assessore regionale all’agricoltura: “Sicurezza è battaglia di civiltà”

    Stefania Saccardi: "Ribadisco l’importanza fondamentale della formazione nell’uso delle macchine agricole. Non arretriamo in questo impegno"

    GREVE IN CHIANTI – “Un perdita intollerabile e prima di ogni altra considerazione voglio esprimere la mia vicinanza alla famiglia del giovane lavoratore”.

    Così la vicepresidente e assessora all’agroalimentare della Regione Toscana, Stefania Saccardi, dopo aver appreso la notizia dell’incidente mortale avvenuto oggi in un’azienda agricola a Panzano, nel comune di Greve in Chianti.

    Dove, lo ricordiamo, ha perso la vita un giovane di 24 anni schiacciato da un trattore.

    Si tratta del secondo  incidente mortale del genere dopo quello avvenuto sabato scorso, sempre nel territorio di Greve in  Chianti, dove ha perso la vita (sempre sotto a un trattore ribaltato) un 59enne.

    “E’ la seconda vittima in una settimana – riprende Saccardi – Un bilancio drammatico di fronte al quale ogni parola suona inadeguata”.

    “Ma non bisogna arrendersi – rilancia – e ribadisco l’importanza fondamentale della formazione nell’uso delle macchine agricole e soprattutto che non arretriamo dal nostro impegno per garantire la sicurezza di chi lavora”.

    “Proprio ieri – conclude – la Commissione europea ha indicato l’attività di prevenzione sulle malattie e gli incidenti sul lavoro come uno dei suoi obiettivi per i prossimi anni: deve essere per tutti una battaglia di civiltà a tutela della vita e della dignità del lavoro”.  

    # Muore 24enne sotto al trattore, mentre lavora in un’oliveta a Panzano in Chianti

    # Un altro dramma a Greve in Chianti: 59enne muore a Uzzano in un incidente con il trattore


     

    # Due morti sotto ai trattori in 4 giorni a Greve. La Cgil del Chianti: “E’ inaccettabile”

    # Dalida Angelini dopo la morte del 24enne a Panzano in Chianti: “Una strage che va fermata”

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...