spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 16 Agosto 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Melatonina, sai cos’è? Ecco tutti i segreti dell’ormone del sonno

    La ritroviamo come ingrediente di diverse tisane ed infusi che favoriscono il rilassamento. Ma sappiamo davvero di cosa si tratta e perché dona benessere al nostro corpo?

    Chi non ha mai sentito parlare della melatonina? La ritroviamo come ingrediente di diverse tisane ed infusi che favoriscono il rilassamento.

    Ma sappiamo davvero di cosa si tratta e perché dona benessere al nostro corpo? Oggi vi portiamo alla scoperta della melatonina per capire nello specifico cos’è e qual è il ruolo che svolge per il nostro organismo.

    Si tratta di un ormone che viene in gran parte prodotto, nelle ore di buio, con un picco tra l’1 e le 3 di notte, dall’organismo.

    Se ne occupa una piccola ghiandola endocrina dell’encefalo chiamata epifisi o ghiandola pineale. La melatonina è conosciuta come l’ormone del sonno perché regola il ciclo di sonno e di veglia e per questo è importantissima per il nostro benessere psicofisico.

    La produzione diminuisce durante il giorno e anche la luce artificiale, come quella degli schermi dei dispositivi elettronici, può inibirla. Altro fattore che regola la sua produzione è l’età. Andando avanti con gli anni, infatti, il rilascio dell’ormone del sonno diminuisce sensibilmente.

    Ecco perché possono nascere dei problemi del sonno. Se la melatonina è carente raggiungere le braccia di Morfeo diventa sempre più difficile.

    Sappiamo bene che se non dormiamo, a lungo andare gli effetti sul fisico sono evidenti e decisamente negativi. Ce lo spiegano gli esperti di VitaVi, startup tutta italiana di integratori alimentari divenuta in poco tempo punto di riferimento per il settore online.

    La melatonina svolge infatti un ruolo centrale nella regolazione del ciclo sonno-veglia (ritmo circadiano), ed è quindi essenziale per la fisiologia del sonno.

    Per questi motivi nel momento in cui si crea una carenza dell’ormone è necessario agire per ristabilire i livelli essenziali di melatonina per tornare a dormire meglio e prendere sonno in modo facile. La dose giornaliera per evitare i risvegli nel corso della notte è di 0,5 mg.

    Come assumerla? Con l’alimentazione favorendo gli alimenti che la contengono e che ne favoriscono la produzione o anche tramite l’assunzione di integratori alimentari a base di melatonina.

    Quella che viene usata è una forma vegetale, una pianta o specie botanica che prende il nome di “fitomelatonina”. È questa quella che sceglie VitaVi per le sue formulazioni, concentrata sotto forma di estratto e assunta per via orale alla dose massima di 1 mg azionando i suoi effetti benefici sul sonno e l’addormentamento.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...