spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
giovedì 30 Giugno 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Al ritorno dalla Polonia per portare in Italia una bimba malata, la sorpresa di un bimbo per una volontaria

    Trovata al rientro, dopo aver portato via la piccola Milana, ucraina, 4 anni, con la sindrome di Cri du Chat, mamma e sorella. Una lettera e un pezzo di... cioccolata

    SAN CASCIANO – Sono già tante, e lo saranno sempre di più, le storie di chi si sta impegnando per alleviare le sofferenze della popolazione ucraina martoriata dall’invasione russa.

    Nei giorni scorsi vi abbiamo raccontanto della delegazione partita da San Casciano per prelevare Milana, bambina di 4 anni con la sindrome Cri du Chat, al confine fra Polonia e Ucraina.

    # Missione compiuta: Milana è in viaggio dal confine della Polonia verso l’Italia

    Un viaggio di oltre 3mila chilometri fra andata e ritorno, conclusosi con l’arrivo in provincia di Reggio Emilia, dove Milana e la sua famiglia sono stati accolti.

    Da lì la delegazione dei tre volontari ha fatto rientro a San Casciano. Dove una di loro ha trovato una splendida sorpresa ad attenderla.

    Una lettera, scritta da un bambino al quale la stessa volontaria, Sandra, durante la pandemia, aveva fatto un tampone.

    Procedura durante la quale aveva “premiato” il bambino per il suo coraggio. Con della cioccolata.

    “La mamma – si legge nella lettera indirizzata alla volontaria – mi ha raccontato che hai aiutato una signora e la sua bambina a scappare dalla guerra. E sei stata bravissima”.

    “Quindi – prosegue la letterina – quando mi hai fatto il tampone e te mi hai regalato un cioccolatino perché ero stato coraggioso, ora tocca a me darti un cioccolatino perché hai avuto tanto coraggio”.

    E quindi, insieme alla lettera, ecco spuntare un pezzetto di cioccolata. Dolcezza su dolcezza insomma.

    Che racconta la semplicità dei bambini, la passione dei volontari. Il buono che c’è in mezzo a tutto questo buio e questo dolore.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...