mercoledì 12 Agosto 2020
Altre aree

    Crolla un pino nei giardini del Piazzone: panico nel cuore di San Casciano. Un uomo travolto

    Sul posto si è precipitato il sindaco Roberto Ciappi, mentre sono stati allertati tutti gli operatori del soccorso: carabinieri e ambulanza in primis. Escoriazioni per una bambina

    SAN CASCIANO – Uno schianto. Attorno alle 23 di oggi, mercoledì 29 luglio, e poi le urla. Il panico e la paura.

    I giardini di piazza della Repubblica, del Piazzone, pieni di persone in questa serata di caldo torrido, si sono trasformati in uno scenario surreale. Come in in film.

    Un pino è caduto in mezzo ai giardini. Lì dove giocano i bambini, nello spazio che “guarda” verso le mura.

    Uno dei pini più grandi, forse il più grande dei giardini. Secolare. Quello che si stagliava nello spazio che una volta veniva chiamato “delle tre panchine”. 

    Adesso è ancora presto per dirlo. Ma il fatto che si sia schiantato andando un po’ più verso la strada e non verso il lato sinistro dei giardini, dove ci sono le altalene e i giochi, ha miracolosamente evitato conseguenze ancor più drammatiche.

    # Quel pino che si schianta nel cuore di San Casciano. E una sera che non diventa tragedia solo per miracolo

    Ma un uomo (un 51enne) è rimasto travolto mentre era seduto su una panchina, per un minore (una bambina di 8 anni) alcune escoriazioni.

    E’ stata portata al Meyer per accertamenti in codice verde, ma non desta assolutamente alcuna preoccupazione.

    Chi era sul posto (tante persone), ma anche chi ha terrazze e finestre che si affacciano sul Piazzone, parla di un rumore assordante. Tremendo. Di uno schianto pazzesco. Seguito da urla e grida angoscianti.

    Sul posto si è precipitato il sindaco di San Casciano, Roberto Ciappi, mentre sono stati allertati tutti gli operatori del soccorso, in primis carabinieri e ambulanza.

    L’uomo è stato estratto e messo a bordo dell’ambulanza della Misericordia di San Casciano, che ha provveduto a portarlo in ospedale (in codice giallo).

    Vigili del fuoco e volontari di Protezione Civile stanno provvedendo a tagliare alcune fronde per fare spazio. 

    Adesso dovranno anche iniziare le verifiche da parte dell’amministrazione comunale, per capire se e come quel pino fosse stato valutato nell’ambito del piano di abbattimenti.

    Dai primi riscontri, del tutto informali e da confermare, sembra che non fosse stato considerato fra quelli pericolanti.

    # Sequestrata dai carabinieri l’area intorno al pino crollato ieri nei giardini del Piazzone

    # Il giorno dopo: le immagini del gigante schiantato al suolo nei giardini di piazza della Repubblica

    # FOTO / Ecco qual è il pino che si è schiantato in mezzo ai giardini del Piazzone, a San Casciano

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...

    Sostengono Il Gazzettino