mercoledì 12 Agosto 2020
Altre aree

    Sequestrata dai carabinieri l’area intorno al pino crollato ieri nei giardini del Piazzone

    Starà alle autorità fare chiarezza su quanto accaduto. Lasciata libera la fruizione del resto dei giardini, dove però da ieri sera in molti sono timorosi a entrare

    SAN CASCIANO – L’area intorno al pino crollato nella serata di ieri, mercoledì 29 luglio, nei giardini del Piazzone, a San Casciano, è stata sottoposto a sequestro da parte dei carabinieri.

    La fettuccia biancorossa e i sigilli la delimitano, lasciando libera la fruizione del resto dei giardini di piazza della Repubblica.

    Dove però, da ieri sera, moltissimi saranno titubanti a entrare: troppo forte l’impatto, anche emotivo, di quanto accaduto.

    Starà da un lato all’amministrazione comunale e dall’altro alle autorità competenti fare chiarezza. Ed accertare, eventualmente, le responsabilità.

    E se da un lato pare che la documentazione tecnica che attesta la non necessarietà di abbattimento del pino sia tutta a posto, dall’altro c’è il paradosso di quanta preoccupazione crei tutto questo.

    # Il giorno dopo: le immagini del gigante schiantato al suolo nei giardini di piazza della Repubblica

    # Quel pino che si schianta nel cuore di San Casciano. E una sera che non diventa tragedia solo per miracolo

    # FOTO / Ecco qual è il pino che si è schiantato in mezzo ai giardini del Piazzone, a San Casciano

    # Crolla un pino nei giardini del Piazzone: panico nel cuore di San Casciano. Un uomo travolto

    Se è caduto un pino ritenuto sano, si chiedono i cittadini, come possiamo essere sicuri sotto agli altri?

    Intanto si attendono notizie anche per quanto riguarda i feriti.

    Da un lato la piccola di otto anni portata al Meyer in codice verde non avrebbe riportato problemi particolari.

    Dall’altro il 51enne portato all’ospedale di Ponte a Niccheri in codice giallo presenterebbe traumi da schiacciamento.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...

    Sostengono Il Gazzettino