spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
mercoledì 29 Giugno 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Una preghiera per la pioggia: il parroco di Chiesanuova la posta anche sui social

    Don Cristian Comini chiede di unirsi insieme: "Arrivano tantissime richieste di preghiera per la pioggia. La situazione è drammatica per famiglie, animali, campagna"

    CHIESANUOVA (SAN CASCIANO) – Una siccità pesante come quella che stiamo vivendo in questo 2022 non la si vedeva da tempo.

    Nel nostro territorio si va indietro al famigerato 2003, quando dai rubinetti usciva letteralmente aria.

    E nonostante dal punto di vista dell’approvvigionamento domestico la situazione sia ben diversa da allora, quando per settimane migliaia di persone dovettero rifornirsi alle autobotti (non esisteva il bacino di Bilancino), la crisi idrica è lo stesso pesante.

    # Siccità, sopralluogo di Nardella a Bilancino: “L’invaso sta salvando tutta l’area metropolitana di Firenze”

    # Siccità e risparmio idrico. I tre comuni dell’Unione emettono l’ordinanza anti spreco dell’acqua

    Per l’agricoltura, in primis. Ma anche per chi alleva animali, per gli stessi selvatici. Insomma, l’eccezionale ondata di caldo unita alla mancanza di pioggia preoccupa non poco.

    E iniziano a moltiplicarsi anche la preghiere per la pioggia. Dall’arcivescovo di Milano a… molte delle nostre chiese.

    Preghiera per la pioggia che sbarca anche sui social: postata dal parroco di Chiesanuova, don Cristian Comini.

    “Arrivano tantissime richieste di preghiera per la pioggia – scrive don Comini – La situazione è drammatica, per famiglie, animali, la campagna”.

    “Quindi cerchiamo – prosegue, prima di pubblicare la preghiera – tutti insieme, di strappare questa grazia a Dio, nostro padre e creatore”.

    Dio, nostro Padre, Signore del cielo e della terra,

    Tu sei per noi esistenza, energia e vita.

    Tu hai creato l’uomo a tua immagine

    perché con il suo lavoro faccia fruttificare

    le ricchezze della terra

    collaborando così alla tua creazione.

    Siamo consapevoli della nostra miseria e debolezza:

    nulla possiamo senza di Te .

    Tu, Padre buono, che su tutti fai brillare il tuo sole

    e cadere la pioggia,

    abbi compassione di quanti soffrono duramente

    per la siccità che ci ha colpito in questi giorni.

    Ascolta con bontà le preghiere a te rivolte

    fiduciosamente dalla tua Chiesa,

    come esaudisti le suppliche del profeta Elia,

    che intercedeva in favore del tuo popolo.

    Fa scendere dal cielo sopra la terra arida

    la pioggia sospirata,

    perché rinascano i frutti

    e siano salvi uomini e animali.

    Che la pioggia sia per noi il segno

    della tua grazia e benedizione:

    così, riconfortati dalla tua misericordia,

    ti renderemo grazie per ogni dono della terra e del cielo,

    con cui il tuo Spirito soddisfa la nostra sete.

    Per Gesù Cristo, tuo Figlio, che ci ha rivelato il tuo amore,

    sorgente d’acqua viva zampillante per la vita eterna. Amen

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...