spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
sabato 13 Agosto 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Fuori strada con il camion dei rifiuti sulla Chiantigiana per il Ferrone

    Fra il ponte di Cappello e il Ferrone: danni consistenti al mezzo (nessuno alle persone) che uscendo dalla carreggiata ha impattato una sorta di canale di scolo in cemento

    FERRONE (GREVE IN CHIANTI-IMPRUNETA) – È uscito fuori strada con il camion carico di rifiuti.

    Ma per fortuna per l’autista del mezzo non ci sono state conseguenze. Così come non ve ne sono state per nessun altro, mezzo o persona.

    E’ successo dopo le 12 di oggi, venerdì 8 luglio, sulla SP3 Chiantigiana per il Ferrone, tra il ponte di Cappello e la frazione del Ferrone, nel comune di Impruneta.

    L’uomo, visibilmente provato per quanto accaduto, è stato confortato dai suoi colleghi della ditta che ha in appalto il ritiro dei rifiuti.

    Sul posto è intervenuta una pattuglia della polizia locale di Impruneta, supportata da un’altra pattuglia in servizio per le emergenze.

    Il danno al mezzo è consistente, anche perché nell’uscire fuori dalla sede stradale, ha impattato contro un canale di scolo in cemento collegato alla fognatura.

    La viabilità è stata chiusa solo per il tempo di permettere il recupero del mezzo. 

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...