sabato 26 Settembre 2020
Altre aree

    Il Pd San Casciano: “Frasi fatte, solita propaganda slegata con il territorio. Ecco Salvini a San Casciano”

    I Dem: "La nostra politica fatta di persone che conoscono queste comunità, ricchezze , peculiarità, problemi". Stoccata alla lista civica Venzi: "Non vede l’ora di abbracciare i nuovi idoli politici"

    SAN CASCIANO – “Venerdì 7 agosto è venuto a San Casciano Matteo Salvini, per uno dei suoi consueti show, insieme a Susanna Ceccardi. Le solite frasi fatte, solita propaganda, totalmente slegata con il territorio”.

    # Selfie e brindisi: il pomeriggio sancascianese del leader della Lega Matteo Salvini (con Susanna Ceccardi)

    Il Partito democratico di San Casciano commenta la visita del segretario della Lega, che venerdì pomeriggio si è trattenuto per circa un’ora e mezzo a Villa I Barronci.

    “Che si parli di San Casciano – riprende il Pd sancascianese – di Chianti o di altro, Salvini non cambia disco”.

    “Probabilmente – proseguono toccando il tema che avrebbe dovuto essere al centro della visita di Salvini – ignora i patti per lo sviluppo fatti per la regione Toscana, gli investimenti nel settore vitivinicolo, e anche che, il settore soffre, molto, anche della situazione in Usa dove il suo amico Trump continua nella politica negazionista del Covid con danni sanitari ed economici immensi, con grande impatto anche per le imprese italiane”.

    “Un passaggio senza alcuna misura di sicurezza – accusano – sulla scia del negazionismo. Salvo che gli immigrati portano il Covid e dopo aver invocato prima il lockdown, poi le aperture, poi di nuovo il lockdown, poi le aperture totali…”.

    “Preferiamo un tipo di politica diversa – aggiungono – come quella dei nostri amministratori, come il nostro sindaco Roberto Ciappi, che il territorio lo vive e conosce a pieno, o come il nostro ex sindaco Massimiliano Pescini, candidato per il consiglio regionale: persone che conoscono queste comunità, con le loro ricchezze, peculiarità, anche i loro problemi.
    Il loro un lavoro costante”.

    “Siamo orgogliosi di avere come candidato Massimiliano – rimarcano – persona di grande competenza ed esperienza, grande capacità umana ed amministrativa. Sappiamo che uno come lui potrà davvero dare voce ai territori dal consiglio regionale”.

    Poi chiudono con una stoccata alla lista San Casciano Civica, presente con alcuni componenti all’incontro son Salvini. Anche con il capogruppo Luigi Venzi.

    Il capogruppo della lista San Casciano Civica, Luigi Venzi, all’incontro con Salvini a Villa I Barronci

    “C’è anche a San Casciano – conclude il Pd – chi, invece, ormai affrancatosi definitivamente dal civismo non vede l’ora di abbracciare i nuovi idoli politici: e ce ne eravamo già accorti; ma Salvini e la Ceccardi passano, con la loro propaganda, i nostri amministratori restano, a lavorare con e per la nostra comunità”.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...

    Sostengono Il Gazzettino