spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
sabato 25 Giugno 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Pentecoste a Castellina in Chianti: si parte venerdì 3 giugno con la super cena sotto le Volte

    Per il ritorno di "A cena con il Classico", nel centro storico castellinese, super menu allestito dal Ristorante Albergaccio. Tutte le info, ultimi posti a disposizione

    CASTELLINA IN CHIANTI – Sarà il primo super evento della tre giorni della Pentecoste a Castellina, l’evento organizzato dai Viticoltori di Castellina in Chianti.

    Che torna, attesissimo, dal 3 al 5 giugno (qui tutte le info).

    Stiamo parlando di “A cena con il Classico”, lo splendido appuntamento a cena, venerdì 3 giugno, sotto le Volte nel centro storico di Castellina in Chianti, è a cura del Ristorante Albergaccio di Castellina (inizio alle 20).

    Questo il menu.

    🍽 Carabaccia

    🍽 Millefoglie di cecina croccante, baccalà mantacato all’olio EVO e pomodorini confit

    🍽 Risotto agli asparagi con fonduta di Parmigiano e zafferano delle colline fiorentine

    🍽 Maialino in porchetta aromatizzato al mirto con melanzane alla parmigiana

    🍽 Zuppa inglese con savoiardo, crema leggera alla vaniglia e gelatina di Alkermes

    Costo della cena, 60 euro per persona.

    Prenotazioni: 0577741042info@ristorantealbergaccio.com.

    (CONTENUTO SPONSORIZZATO)

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...