mercoledì 14 Aprile 2021
Altre aree

    Super sushi e birre dal Belgio: prosegue questo binomio-top al ristorante Diversus di Greve

    Dieci birre uniche e introvabili in Italia (pubblichiamo la carta) abbinabili al sushi di pesce o carne (del Cecchini) preparato dalla sushi-chef Mirai Tsuda. Per la festa della donna, due sorprese

    GREVE IN CHIANTI – Ottimo esordio delle birre arrivate dal Belgio presso il ristorante Diversus a Greve in Chianti: l’accoppiata con il sushi di pesce e di carne ha avuto un grande successo.

    “Grande esordio dell’accoppiata birra e sushi – dice Francesco, manager del ristorante – moltissimi gli ordini anche questa settimana ed in tanti hanno provato le birre, uniche ed introvabili in Italia, che sono arrivate direttamente dal Belgio grazie a Stefani e Toivi“.

    “Un carnet di 10 birre – dicde ancora – che offrono uno specchio delle migliori birre al mondo, come sempre un’eccellenza nelle nostre sale”.

    “Questa settimana stiamo preparando una sorpresa per la festa delle donne – anticipa Francesco – un pezzo di sushi che si chiamerà Mimosa e sarà presente in ogni ordine. Inoltre, sempre per le donne, faremo l’offerta di tre birre al prezzo di due“.

    “La settimana passata – prosegue Francesco – abbiamo avuto vari ordini per dei compleanni ed anniversari. A dimostrazione del fatto che il sushi è una pietanza perfetta per la convivialità ed è gradita anche dai bambini, abbiamo già degli ordini per le cresime e comunioni che si terrà nel prossimo fine settimana”.

    “Perciò mi raccomando – dice – prenotate per tempo, perché sarà un grande sforzo riuscire a soddisfare tutti gli ordini”.

    “Come sempre continua il nostro contest fotografico #sushifotopost – sorride Francesco – e come sempre devo ringraziare davvero tante persone per aver pubblicato sui social fotografie con i nostri prodotti. Tra i tanti voglio ringraziare Edoardo De Santi, Gianni Bandinelli, Isabella Lazzarini, Nunzia Perla, Daniela Kappuccino e Silvia Poggi. A strappare lo scettro del vincitore è Kristine Elke“.

    “Sul nostro sito www.diversusrestaurant.it – spiega Francesco – potete trovare sempre il menù aggiornato e da qualche giorno potete trovare anche le specifiche delle birre, per capire come sono fatte, le loro caratteristiche organolettiche e dei consigli sugli abbinamenti corretti. Esattamente come facevamo con i vini, cerchiamo sempre di aiutare i nostri clienti nel fare le scelte giuste, perché gli abbinamenti sono importanti per gustare un pranzo o una cena in modo perfetto”.

    “Concludo e vi saluto ricordandovi l’importanza della prenotazione – chiosa Francesco – per soddisfare tutti gli ordini, serve tempo e programmazione in particolare questa settimana che ci sono le comunioni e cresime”.

    “Vi ripeto i giorni per l’asporto – conclude – chiamateci il prima possibile, dal giovedi alla domenica sera, asporto per pranzo e cena e consegna anche domicilio con un piccolo sovrapprezzo. I comuni dove possiamo consegnare sono Greve in Chianti, Impruneta, San Casciano, Radda in Chianti e Figline Valdarno. Vi aspettiamo con il sorriso e pronti ad esaudire i vostri desideri e le tante combinazioni che si possono fare con il nostri sushi”.

    Lista delle birre-Francesco

    INFO, CONTATTI E PRENOTAZIONI

    (CONTENUTO SPONSORIZZATO)

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...