martedì 26 Gennaio 2021
Altre aree

    Aggiungi un produttore (di Chianti Classico) a tavola: a cena con il Gallo Nero in 25 serate speciali

    I produttori presenteranno personalmente le proprie etichette in cene studiate per il miglior abbinamento tra le eccellenze enologiche e quelle gastronomiche

    E’ uno dei simboli del lifestyle italiano, della gioia di vivere e condividere, è stato uno dei settori più colpiti dai riflessi economici dell’emergenza sanitaria.

    Il mondo della ristorazione è anche uno dei principali ambiti dove il pubblico apprezza ogni giorno i vini del Chianti Classico, per questo il Consorzio ha voluto lanciare nei giorni scorsi un messaggio di solidarietà e di augurio all’intero comparto della ristorazione italiana che stava riaprendo, attraverso una campagna dove lo storico Gallo Nero si è tinto con i colori della bandiera italiana; un messaggio forte e chiaro: “Viva l’Italia. Viva la nostra voglia di stare uniti, la capacità di saper offrire e condividere, il coraggio dell’impresa, la passione verso le nostre infinite materie prime e l’arte nel saperle lavorare. Bentornati Ristoranti di tutta Italia!”.

    Per dare un ulteriore contributo al settore, il Consorzio lancia il progetto “Aggiungi un produttore a tavola” nel cui ambito nei prossimi giorni oltre 70 produttori di Gallo Nero animeranno 25 diverse serate nei ristoranti appartenenti al circuito “Amici del Chianti Classico”, che si distinguono per la particolare attenzione che prestano verso i vini del Gallo Nero e verso il vino in generale. 

    I produttori del Gallo Nero presenteranno personalmente le proprie etichette in cene studiate per il miglior abbinamento tra le eccellenze enologiche del Chianti Classico e quelle gastronomiche dei ristoranti coinvolti.

    Un format che ha l’obiettivo di dare un contributo alle prenotazioni nei ristoranti appena riaperti e stimolare i tanti appassionati di enogastronomia a tornare al ristorante per ascoltare direttamente dalla voce dei produttori le caratteristiche dei grandi vini che andranno a degustare.

    Dice Giovanni Manetti, presidente del Consorzio Vino Chianti Classico: “Insieme ai ristoranti siamo ambasciatori di alcuni tra gli aspetti che caratterizzano il miglior Made in Italy nel mondo: passione, arte e sapienza tramandata nei secoli nel saper lavorare le straordinarie materie prime che il nostro Paese ci regala e che con il nostro lavoro rispettiamo e tuteliamo ogni giorno. Con grande slancio i nostri produttori hanno risposto a questa chiamata a supporto del mondo della ristorazione, speriamo di poter registrare lo stesso entusiasmo da parte del pubblico”.

    “Prima ancora di lanciare un appello alla partecipazione a questo evento – tiene a dire – l’invito più in generale è quello di tornare a regalarsi momenti piacevoli con amici e familiari in quello che da sempre è il luogo prediletto per condividere, con gioia, del tempo insieme: il ristorante. Noi produttori aggiungeremo a questo rito brevi racconti utili a conoscere più a fondo i vini del Gallo Nero”.

    Il Programma completo

    • 23 giugno – Toscanino – Firenze

    I produttori: Il Poggiolino / Lamole di Lamole / Tenuta di Lilliano

    • 25 giugno – Osteria il Bargello  Siena

    I produttori: Borgo Casa al Vento / Castello di Radda / Poggio Bonelli

    • 30 giugno – Trattoria Armando – Firenze

    I produttori: Castello di Vicchiomaggio / Principe Corsini / Querceto di Castellina

    • 1 luglio – Enoteca Pitti Gola e Cantina – Firenze

    I produttori: Castello di Monsanto / Valdellecorti

    • 2 luglio – Osteria Tripperia il Magazzino – Firenze

    I produttori: Fattoria Poggerino / Monterotondo / Ormanni

    • 3 luglio – Ristoro l’Antica Scuderia  Barberino Tavarnelle (FI)

    I produttori: Losi Querciavalle / Querciabella / Riecine

    • 3 luglio – Le Contrade – Gaiole In Chianti (SI)

    I produttori: Fattoria di Corsignano / Fattorie Melini / Le Filigare

    • 8 luglio – Osteria dei Rossi  Siena

    I produttori: Bindi Sergardi / Fattoria Montecchio / San Leonino

    • 9 luglio – Trattoria da Burde – Firenze

    I produttori: Casa di Monte / Conti Capponi-Villa Calcinaia / Nittardi

    • 10 luglio – Osteria la Gramola – Barberino Tavarnelle (FI)

    I produttori: Castagnoli / La Sala / Vignamaggio

    • 15 luglio – Nello – San Casciano in Val di Pesa (FI)

    I produttori: Castello Monterinaldi / Pieve di Campoli / Valvirginio 

    • 16 luglio – Ristorante da Verrazzano – Greve in Chianti (FI)

    I produttori: Castello di Volpaia / Castello La Leccia / La Lama

    • 17 luglio – Albergaccio di Castellina – Castellina in Chianti (SI)

    I produttori: Casa Emma / Fèlsina / Le Fonti – Panzano

    • 8 settembre – Coquinarius Fiesole – Fiesole (FI)

    I produttori: Badia a Coltibuono / Fattoria San Michele a Torri / Vecchie Terre di Montefili

    • 9 settembre – Antica Trattoria La Torre – Castellina in Chianti (SI)

    I produttori: Pomona / Brancaia / San Felice

    • 10 settembre – Trattoria la Baracchina – San Casciano in Val di Pesa (FI)

    I produttori: Casa Sola / Fattoria le Bocce / Piemaggio

    • 10 settembre – La Taverna della Berardenga – Castelnuovo Berardenga (SI)

    I produttori: Banfi / Le Miccine / Villa a Sesta

    • 11 settembre – Il Paese dei Campanelli – Barberino Val D’Elsa (FI)

    I produttori: Istine / Marchesi Antinori / Famiglia Cecchi

    • 15 settembre – Ristorante della Fornace – Castelnuovo Berardenga (SI)

    I produttori: Casina di Cornia / Lanciola / Le Masse

    • 16 settembre – Gallo Nero – Siena (SI)

    I produttori: Carpineto / Dievole / Villa Trasqua

    • 17 settembre – La Loggia del Chianti – Radda in Chianti (SI)

    I produttori: Castello di Meleto / Podere Cianfanelli / Tolaini

    • 22 settembre – La Porta del Chianti – Castelnuovo Berardenga (SI)

    I produttori: Le Cinciole / Podere Terreno alla Via della Volpaia / San Donatino

    • 22 settembre – Osteria Mangiando Mangiando – Firenze

    I produttori: Cantina Tuscania / Castello di Selvole / Poggio Torselli

    • 23 settembre – Trattoria da Bule – San Casciano Val di Pesa (FI)

    I produttori: Collazzi / Le Cinciole / Podere Castellinuzza

    • 24 settembre – Trattoria Cammillo – Firenze

    I produttori: La Ranocchiaia / Monte Bernardi / Rocca delle Macìe

    Info su prezzi, menù ed etichette in degustazione qui.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    IL CHIANTI CLASSICO

    Quando si apre una bottiglia di Chianti Classico ci si immerge in una storia che parte da lontano. Nei 70.000 ettari del territorio di produzione del Gallo Nero, uno dei luoghi più affascinanti al mondo. Firenze e Siena delimitano il territorio di produzione.

    Otto comuni: Castellina, Gaiole, Greve e Radda in Chianti per intero e, in parte, quelli di Barberino Tavarnelle, Castelnuovo B.ga, Poggibonsi, San Casciano.

    Un terroir unico per la produzione di vino e olio di qualità; centinaia di etichette garantite dalla DOCG: è vero Chianti Classico solo se sulla fascetta presente sul collo di ogni bottiglia si trova lo storico marchio del Gallo Nero.

    Il Consorzio Vino Chianti Classico conta, ad oggi, oltre 600 produttori associati. In questo spazio racconteremo presente e futuro del vino e dell’olio in questo territorio; storie, strategie, rapporto con il mondo.  Info: www.chianticlassico.com.

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...