spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 18 Ottobre 2021
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    A1 Milano-Napoli: apertura dall’1 settembre della stazione di Firenze Impruneta. Ma…

    Nel tratto tra Firenze Sud e Firenze Scandicci, per consentire il proseguimento dei lavori nelle quattro gallerie, chiusa dalla notte del 1 settembre in modalità permanente la carreggiata interna

    IMPRUNETA – A1 Milano-Napoli: come comunicato a inizio lavori, mercoledì 1 settembre riapre la stazione di Firenze Impruneta, rimasta chiusa in ingresso verso Bologna e in uscita venendo da Roma per settimane.

    Prosegue però la seconda fase dei lavori in carreggiata interna, nella tratta Firenze Sud-Firenze Scandicci, che porterà a modifiche.

    Nel tratto tra Firenze Sud e Firenze Scandicci infatti, per consentire il proseguimento dei lavori di ammodernamento delle quattro gallerie Pozzolatico, Brancolano, Lastrone e Melarancio, situate tra il km 297+900 e il km 292+200, in direzione Bologna, sarà chiusa dalla notte del 1 settembre dalle ore 22 in modalità permanente la carreggiata interna.

    La tipologia di attività, come avvenuto per il cantiere nelle gallerie in carreggiata esterna, che verrà concluso nella giornata di domani, necessita infatti la chiusura al transito per essere portate avanti nel minor tempo possibile e in sicurezza per viaggiatori e lavoratori.

    La nuova configurazione del cantiere consentirà, dalla mattina del 1 settembre alle ore 6, la definitiva riapertura della carreggiata esterna e dello svincolo di Firenze Impruneta, in entrambe le direzioni.

    “La programmazione delle attività – fanno sapere da Società Autostrade – e la disposizione del cantiere è stata oggetto di condivisione con il MIMS e i sindaci del territorio, nel tavolo congiunto aperto in sede prefettizia, a partire dall’avvio dei lavori in corso sulla A1 Milano-Napoli, nel tratto cittadino tra Firenze Sud e Firenze Scandicci, dove si stanno svolgendo gli interventi di potenziamento e ammodernamento delle dei quattro fornici”.

    “La nuova cantierizzazione in carreggiata interna – si precisa – consentirà il regolare transito sulle carreggiate esterne e l’apertura permanente della stazione di Firenze Impruneta con la relativa sospensione delle esenzioni del pedaggio”.

    “La misura – ricorda Società Autostrade – era stata attivata il 23 giugno in considerazione della chiusura del casello, necessaria per la prima fase dei lavori in carreggiata esterna”.

    “Gli interventi – conclude – condivisi con il Ministero delle Infrastrutture e delle Mobilità Sostenibili, rientrano nel piano nazionale che Autostrade per l’Italia ha avviato sull’intera rete autostradale, a seguito dei controlli effettuati nei mesi scorsi, secondo i nuovi e approfonditi standard e con la finalità di allungare la vita utile dei tunnel”.

    Al momento non sono state comunicate date di fine lavori per quanto riguarda la chiusura della carreggiata interna fra Firenze Sud e Firenze Scandicci.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...