spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
giovedì 30 Giugno 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Alla scoperta dei luoghi Unesco: Villa Adriana e Villa d’Este

    L'Italia del resto è la nazione con il più elevato numero di siti inclusi nell’elenco Unesco delle località ritenuta patrimonio dell’umanità...

    Effettuare visite guidate particolari godendo di alcuni dei luoghi più belli e suggestivi a livello turistico.

    Il mercato del turismo è finalmente ripartito in tutta Italia, le mete tradizionali tornano ad affollarsi di visitatori: sono tante le destinazioni prese d’assalto, dal nord al sud.

    L’Italia d’altra parte è uno dei Paesi con il più alto tasso di luoghi di interesse artistico, storico, culturale e paesaggistico: siamo la nazione con il più elevato numero di siti inclusi nell’elenco Unesco delle località ritenuta patrimonio dell’umanità.

    Tra queste ci sono, ad esempio, un paio di ville che sorgono nei pressi di Roma, per la precisione a Tivoli. Si tratta di Villa Adriana e Villa d’Este, due gioielli molto ambiti dai turisti di tutto il mondo.

    Villa Adriana

    Partiamo da Villa Adriana, che prende il nome dall’Imperatore Romano amante dell’arte che la fece edificare nel II secolo d.C. come sua dimora.

    Ancora oggi la villa è uno degli esempi più fulgidi di ville d’epoca Romana, testimonianza dello sfarzo raggiunto in quell’epoca storica così ricca. I resti sono ancora ben conservati e visibili da chi si reca sul luogo.

    Villa d’Este

    Villa d’Este è invece un edificio di epoca rinascimentale, molto più moderna, edificato per diventare un gioiello ammirato in tutte le coorti d’Europa.

    La fama di questa villa è dovuta ai suoi giardini e alla presenza delle molteplici fontane con getti d’acqua spettacolari: uno stile unico che ha dato il via, nel XVI secolo, a quelli che sono passati alla storia come i Giardini all’Italiana.

    Villa d’Este è stata inaugurata nel 1572 dopo svariati anni di lavori ai quali parteciparono i più importanti artisti dell’epoca rinascimentale.

    Visite guidate a Villa Adriana e Villa d’Este

    Con il turismo che è di nuovo partito, come si diceva, è possibile prendere in considerazione un tour di questi luoghi, entrambi inclusi nei siti patrimonio dell’Unesco.

    In particolare lo si può fare con visite guidate plus di Villa Adriana e Villa d’Este, si parla di qui di visite semi private con durata maggiore rispetto a quelle tradizionali.

    Una visita plus ha tanti elementi aggiunti legati non solo al tempo, che come detto è maggiore, ma anche alla possibilità di visionare altri monumenti e ad approfondire ulteriormente la storia dei due luoghi.

    Un modo per entrare meglio dentro queste splendide ville approfondendone ogni aspetto di natura storica, culturale e architettonico.

    Villa Adriana

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...