spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 7 Febbraio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    “Avanti un altro!”: arriva a Firenze il casting per la trasmissione di Paolo Bonolis

    Il prossimo 5 luglio: ecco le tre modalità con le quali si può richiedere la partecipazione alla selezione dei concorrenti

    FIRENZE – “Avanti un altro!”: il quiz televisivo condotto da Paolo Bonolis farà un casting concorrenti a Firenze il prossimo 5 luglio.

    Per partecipare al casting (riservata solo a maggiorenni) potete scegliere tra una di queste opzioni.

    Inviare una email a avantiunaltro@sdl2005.it con i vostri dati anagrafici, il vostro recapito telefonico ed una fotografia.

    I nclusa la seguente dichiarazione liberatoria: “Autorizzo il trattamento dei miei dati personali ai sensi dell’art. 13 del Regolamento Europeo 679/2016, così come da informativa Privacy presente sul sito www.sdl.tv”.

    Compilare l’apposito form sul sito www.sdl.tv (qui).

    Lasciare un messaggio in segreteria telefonica allo 0662286900.

    “Avanti un altro!” è un game show televisivo, ideato da Paolo Bonolis e Stefano Santucci, in onda su Canale 5 dal 5 settembre 2011, nella fascia preserale.

    Dopo le prime due edizioni, condotte da Paolo Bonolis in solitaria, nella terza e quarta edizione Bonolis ha condotto il programma in staffetta con Gerry Scotti.

    Dalla quinta edizione il programma è condotto nuovamente da Bonolis in solitaria.

    In entrambe le conduzioni rimane la presenza fissa di Luca Laurenti, che dalla sesta edizione ha assunto più importanza all’interno del programma.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...