mercoledì 5 Agosto 2020
Altre aree

    “A cena con Leonardo” sul palco del Teatro Niccolini. Fra storie, aneddoti, leggende

    SAN CASCIANO – Serata a dir poco piacevole, quella di giovedì 5 dicembre, per i primi spettatori di “A cena con Leonardo”, prima nazionale del Jack and Joe Theatre al Teatro Niccolini, in collaborazione con il Comune di San Casciano, con il sostegno della Regione Toscana, in occasione delle celebrazioni dei 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci.

    Si replica oggi, venerdì 6 e sabato 7 dicembre (ore 20.30) al Teatro Comunale Niccolini: c’è ancora qualche posto disponibile.

    Di e con Adriano Miliani. Con la partecipazione di: Marco Borgheresi, Samuel Osman, Alessandro Picchianti. Video: Francesco Margarolo. Audio e luci: Marco Falai. Organizzazione: Mirella Lampertico.

    Si cena a un grande tavolo a ferro di cavallo sul palco del Teatro, immersi in giochi di luce e musiche accoglienti. Davanti ai commensali si alternano il Genio di Vinci e i due assistenti, fra racconto, aneddoti, interazione.

    Una serata unica dove lo spettatore incontra l’oste più famoso della storia: Leonardo da Vinci In gioventù Leonardo fu veramente locandiere. Aprendo un’osteria insieme a Sandro Botticelli chiamata “Le Tre Rane”, vicino al Ponte Vecchio, diede un contributo creativo anche nel campo della ristorazione, progettando vari attrezzi e “macchinerie”.

    Durante la cena i commensali-spettatori seduti a tavola sul palcoscenico del Teatro Niccolini vengono intrattenuti dal padrone di casa, che racconterà particolari aneddoti della sua vita pubblica e soprattutto privata.

    La nascita della sua passione per il volo, la storia del cavallo sforzesco, il suo rapporto con Niccolò Machiavelli, in una serata dove non mancheranno piccoli giochi di manualità, rebus e danze rinascimentali.

    Posto unico 27 euro (compresa cena e bevande). Posti limitati sul palcoscenico del Teatro (35/40 persone). Info e prenotazioni: 055-8256388 – [email protected]

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...

    Sostengono Il Gazzettino