Mercoledž 23 gennaio 2019  17:22
il Gazzettino del chianti e delle colline fiorentine
IMPRUNETA
28.08.2015
h 09:29 Di
Redazione
Pallavolo Impruneta: stagione al via con tantissime novità
Fine della collaborazione con il Galluzzo Volley, al via quella con la Robur Scandicci
immagine

IMPRUNETA - Terminata l’esperienza con il Galluzzo volley, quest'anno la società biancoverde della Pallavolo Impruneta si avvarrà  della collaborazione della Robur Scandicci, società  già presente  nella passata stagione agonistica con diverse atlete di ottimo livello.

 

L’obbiettivo delle due società è quello di portare avanti il progetto originario, nato nella primavera del 2014 dopo una serie di incontri con associazioni sportive limitrofe.

 

Un progetto messo a punto dall’attuale coach, Santi Francalanza, e dai direttori sportivi delle rispettive società, Paola Casprini e Marco Visi, consistente nel valorizzare il settore giovanile disponibile, utilizzando come veicolo di crescita l’esperienza di gioco maturata  in un campionato impegnativo  come quello di serie C.

 

La squadra della prossima stagione agonistica  si articolerà' in due gruppi:  uno composto da atlete di elevata esperienza, over 18,  titolari anche nella  precedente stagione, e un altro composto da giovani under 18 che effettueranno doppio campionato.

 

Il tutto sotto la guida di mister Francalanza, con l'auspicio di replicare il discreto successo della passata stagione , con la squadra ad un soffio dai play-off per la B2.

 

Altra novità importante in casa Pallavolo Impruneta quest'anno è l’arrivo della nuova allenatrice Sandra Cioppi, con un curriculum di tutto rispetto: giocatrice con ruolo di centrale in serie A2 dal 91’ al 94’ nel Trani, in A1 nel 94’-95 nel Matera;  Coppa Italia A1 e Campione d’Italia A1 nel 95’. Numerose presenze in partite internazionali. Dirigerà l’Under 13, Under 16 e Terza Divisione.

 

La Seconda Divisione vede confermata Giulia Batisti, mentre l’Under 12 sarà diretta da Eugenio Rivaira. Il settore Minivolley verrà gestito da Martina Falteri, Giulia Del Vivo e Irene Rossi.

ARCHIVIO NOTIZIE