spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
domenica 21 Luglio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    TUTTI GLI ARTICOLI DI:

    RACCONTAMI UNA STORIA

    Doppio ritrovamento di ordigni della seconda guerra mondiale nel comune di Greve in Chianti

    Il primo nella zona di Dudda, dove un cercatore di funghi ha notato strani oggetti in un torrente in secca; il secondo nella zona di Montemaggio, grazie a un uomo che stava facendo trekking

    “Raccontami una Storia”: una pelliccia di visone, un salto indietro nel tempo. Ma anche…

    "È così pesante, troppo calda e poi… pensa a tutte quelle povere bestioline morte…”. Guardo le maniche ampie, le pieghe. Me la tolgo d’addosso e, lentamente, la lascio scivolare a terra...

    L’esistenza di Babbo Natale e il “consulto” nella foresta dai Lingualunga…

    In queste festività natalizie un racconto "a otto mani" dal laboratorio di scrittura sancascianese ci porta direttamente in una foresta, in mezzo a un popolo molto particolare...

    “La biblioteca di Babele”: quando la Storia e il Mito si materializzano… dentro casa tua

    Si parte da un racconto dello scrittore Jorge Luis Borges. Ed ecco dov’è arrivata la fantasia dell’autrice, Miriam Bandini… incontri soprannaturali e discussioni, forse, anche troppo naturali

    Il buio, una rotonda, e un “uccellaccio” che prende vita come in un incubo…

    "Giro incessantemente intorno a questa rotonda da almeno tre minuti. È notte fonda. Mi fa compagnia il ronzio della radio, vecchia come la mia Fiat Panda Hobby rosso sbiadito..."

    Raccontami una storia: è il turno di Sabrina Nesi. Con “Il Buio”…

    E un giorno il Buio sparì dalla terra. Non ci si ricordava più neppure cosa fosse, il nero profondo della notte. E così il Buio si era arreso, ed aveva abbandonato il mondo...

    Raccontami una storia: “Il corridoio di carta celeste”, di Silvia Grappolini

    "Dopo aver constatato che la ballerina era, come al solito, rimasta sola là in fondo, decise di lasciare la scatola aperta sul tavolo da lavoro..."

    Raccontami una storia: oggi tocca a “Partenze”, di Tommaso Gabbriellini

    Michael e suo padre, in un dialogo che si svela parola dopo parola. Un altro racconto dai gruppi di scrittura di Sabrina Nesi

    Raccontami una Storia: “Una conversazione inaspettata”, di Federica Antoniella

    La guardò e decise che quella mattina voleva attirare la sua attenzione in modo del tutto diverso dal solito. "Ciao, è da un po’ di tempo che ho voglia di scambiare due parole con te..."

    Raccontami una Storia: Miriam Bandini e il femminicidio dal punto di vista di un coltello

    "... Oggi mi ha preso in mano lui. Erano giorni che li sentivamo discutere sempre più animatamente. Lei lo pregava di capire che tra loro era finita, che da quella casa se ne doveva andare..."

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.