mercoledì 12 Agosto 2020
Altre aree

    “Il mio fiume”, una poesia per la Pesa. Di Simone Mancini

    Appena aperta, e subito popolata da vostre suggestini la rubrica La Tua Pesa, sul Gazzettino del Chianti.

     

    In questo caso riceviamo e (molto volentieri) pubblichiamo, una poesia dedicata proprio alla Pesa.

     

    IL MIO FIUME

     

    Cara Pesa, dolce amica!

    le prime piogge d'autunno ti ristorano e ridonano la vita

     

    Dopo mesi di morte e abbandono

    col cuore triste aspettavo il dono dal cielo

    adesso è arrivato!

     

    Bella da sempre,

    la tua acqua smeraldina

    mi allieta ogni giorno

    o fiume mio

     

    Un tempo, nella calura estiva,

    mio padre bambinetto

    si ritemprava e si divertiva

    nei tonfi d'acqua fresca

     

    Tal fortuna io non ebbi,

    ma un'amica mi è rimasta,

    talora sulle tue rive mi siedo

    e alla tua vista mi consolo

     

    Cara Pesa, mia dolce amica,

    resterai il mio fiume per sempre.

     

    Simone Mancini

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...

    Sostengono Il Gazzettino