domenica 9 Maggio 2021
Altre aree

    Lavori in corso per allestire un Hub per i vaccini anti Covid alla casa del popolo di Grassina

    "Le somministrazioni potranno partire già da questa settimana. Vedere i circoli assolvere anche a questa funzione di salute pubblica è un grande orgoglio"

    GRASSINA (BAGNO A RIPOLI) – Sta entrando sempre più nel vivo la campagna di vaccinazione contro il Covid-19.

    E via via che aumentano le dosi somministrabili, anche le postazioni di vaccinazione si moltiplicano, arrivando anche in maniera più diretta nei territori.

    E’ il sindaco di Bagno a Ripoli, Francesco Casini, a dare l’annuncio dell’allestimento di un nuovo Hub vaccinale (allestimento che come si vede dalle foto è già ben iniziato) nei locali della casa del popolo di Grassina.

    “Lavori in corso – dice Casini – per allestire i primi due Hub vaccinali nel territorio della Società della Salute Fiorentina Sud Est”.

    “Nasceranno tra pochi giorni – annuncia – alla casa del popolo di Grassina e all’auditorium Chino Chini di Pontassieve”.

    “Complessivamente – spiega il sindaco, che è anche presidente della SDS Fiorentina Sud Est – saranno in grado di somministrare oltre 1.100 dosi di vaccino al giorno grazie ad un grande lavoro di coordinamento tra Asl Toscana Centro, Comuni, associazioni di volontariato e i titolari delle strutture”.

    “A Grassina – precisa – dove le somministrazioni potranno partire già da questa settimana. Vedere molti circoli, di per sé già centrali per la vita sociale dei territori, aprirsi a questa nuova importantissima funzione che ha come obiettivo la salute pubblica, onestamente ci riempie d’orgoglio”.

    “Nel caso di Grassina – conclude parafrasando un grassinese che non ha bisogno di presentazioni, ovvero Sergio Forconi – dopo il “culturale”… ora “principia ad avviare il vaccinare!””.

    Allestimento Hub vaccinazione alla Cdp di Grassina

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...