spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
sabato 25 Maggio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Villa delle Terme: un fibroscopio (e una targa) in memoria di una paziente venuta a mancare lo scorso anno

    A donare lo strumento alla struttura dei Falciani i familiari di Sabrina Papucci: "Qui abbiamo ricevuto molto, ci sembrava giusto restituire qualcosa". Scoperta anche una targa

    FALCIANI (IMPRUNETA) – Una cerimonia intima e molto sentita quella che si è tenuta stamani, sabato 6 aprile, presso Villa delle Terme, casa di cura e centro di riabilitazione ai Falciani, nel comune di Impruneta.

    Qui infatti, alla presenza del direttore gestionale Leonardo Morichi, della direttrice sanitaria Laura Ombroni, di staff e personale, è stato donato alla struttura un fibroscopio.

    Ad effettuare la donazione i familiari di Sabrina Papucci, venuta a mancare a fine gennaio 2023 proprio a Villa Le Terme, dove era stata seguita con professionalità e dedizione. Doveva compiere ancora 54 anni.

    “Come diciamo sempre – hanno sottolineato i familiari – le mani sono due, una e per ricevere e una per dare. Noi abbiamo ricevuto molto qui a Villa delle Terme, sia professionalmente che umanamente, e quindi ci sembrava giusto restituire a nostra volta questo dono”.  

    A ricordare per sempre questa donazione anche una targa, scoperta per l’occasione.

    “Siamo qua – ha detto la direttrice sanitaria, Laura Ombroni – grazie a chi ha voluto condividere il suo percorso con la nostra struttura con questa forma di riconoscenza. Che amo pensare sia il sentimento dei giusti”.

    “Una riconoscenza – ha tenuto a sottolineare – che è stata espressa in modo determinante per noi. Con uno strumento importante per le nostre attività, ma anche con una gratitudine che rappresenta la benzina per la nostra quotidianità sul lavoro”.

    L’apparecchio donato è fondamentale per i pazienti tracheostomizzati, nel momento in cui accade qualcosa nelle vie aeree o quando si deve effettuare una sostituzione della cannula di ventilazione assistita.

    Permette di vedere su uno schermo la situazione anatomica delle vie aeree, rendendo più sicura la procedura. 

    ©RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...