spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
venerdì 7 Ottobre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Dal palazzo comunale si esprime soddisfazione: “Fondamentali i passaggi al porta a porta”

    GREVE IN CHIANTI – Dal 48% di fine 2012 al 64,89% dell'ultimo trimestre di questo 2013: è il balzo, secondo una nota diffusa da Agipress, della raccolta differenziata nel comune di Greve in Chianti.

     

    "Sapevamo che per incrementare notevolmente la percentuale di raccolta differenziata era necessario cambiare la modalità di raccolta – dice l'assessore Simona Forzoni – Ciò è stato possibile a metà del 2013, quando la frazione di Panzano è passata al porta a porta, il capoluogo ha visto estendersi l'area interessata al porta a porta e l'installazione delle calotte e il collinare è stato dotato di bidoncini di prossimità".

     

    "Parallelamente  – continua l'assessore Forzoni – sono proseguiti gli incontri nelle frazioni per la promozione dell'utilizzo del compostaggio domestico, che nel 2013 hanno interessato San Polo, il Ferrone e Montefioralle, e si è continuato nell'opera di razionalizzazione e sistemazione delle rimanenti batterie di cassonetti nel territorio, nonché si sono installate campane per la sola raccolta del vetro".

     

    "Il risultato raggiunto – sottolinea Forzoni – è andato al di là delle più rosee aspettative, portando complessivamente la raccolta differenziata del comune nell'ultimo trimestre a quasi il 65%. Adesso dobbiamo proseguire sulla strada tracciata e nel 2014 completare la trasformazione soprattutto sulle frazioni più popolose come Strada o San Polo".

     

    "La collaborazione con i cittadini è fondamentale – conclude – e in questo scorcio di fine anno dobbiamo impegnarci tutti insieme per raggiungere risultati ancora migliori".   

     

    “Abbiamo sempre avanzato proposte per migliorare il servizio di raccolta differenziata  – ha affermato il sindaco di Greve in Chianti Alberto Bencistà – perché il nostro auspicio è migliorare ancora la percentuale il prima possibile".

     

    "Il Comune di Greve in Chianti  – ha aggiunto – è disponibile a sostenere anche da un punto di vista economico e organizzativo delle iniziative aggiuntive per favorire questo risultato. Il nostro impegno sarà massimo ma continueremo a richiedere a Quadrifoglio un’attenzione straordinaria sulla raccolta differenziata sul nostro territorio”.

     

    "La crescita di oltre il 15% di raccolta differenziata in meno di un anno – aggiunge l'assessore Simone Secchi, che dal mese di novembre ha acquisito la delega all'ambiente – ci permette di porre il nostro obiettivo per la fine del 2014 ad almeno il 75%. Faremo nuove assemblee nelle frazioni affinché oltre alla quantità di raccolta differenziata il Comune si caratterizzi anche per la sua qualità. La natura dei rifiuti conferiti nelle campane del differenziato, essendo strettamente connesso al comportamento dei cittadini, richiede un opera di sensibilizzazione che faremo con la collaborazione di Quadrifoglio”.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...