spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 6 Febbraio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Chianti fiorentino, contributi per famiglie con figli minori disabili anno 2023: domande entro il 30 giugno

    E' concesso a seguito di specifica richiesta che deve essere presentata al Comune di residenza: tutte le info utili per la sua presentazione

    CHIANTI FIORENTINO – Sostegno alle famiglie con figli minori disabili gravi.

    La Legge Regionale n. 44 del 29 dicembre 2022 art. 23, ha istituito per l’anno 2023 un contributo finanziario annuale a loro favore.

    Il contributo annuale è concesso a seguito di specifica richiesta che deve essere presentata al Comune di residenza dal 10 gennaio al 30 giugno 2023.

    E’ possibile presentare le domande al Comune di residenza con le seguenti modalità:

    • Consegna da parte del richiedente del modulo cartaceo presso l’ufficio protocollo del Comune di residenza;

    • Presentazione della domanda  mediante posta elettronica certificata: unionechiantifiorentino@postacert.toscana.it (in tal caso occorrerà riprodurre il modulo cartaceo in formato digitale);

    • Pesentazione della domanda  su modulo cartaceo mediante spedizione postale a mezzo raccomandata A/R al Comune di residenza (farà fede la data del timbro di accettazione dell’ufficio postale).

    Al modulo devono essere allegati:

    • Attestazione Isee;

    • Certificazione di disabilità grave con richiamo esplicito alla L. 104/92 articolo 3, comma 3.

    Info e modulistica nella scheda dedicata sul sito web dell’Unione Comunale del Chianti Fiorentino.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...