spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
giovedì 30 Maggio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    I nomi dei caduti civili e militari della II guerra mondiale sepolti al Cimitero Monumentale di Antella

    Scoperti per la prima volta: 93 persone, tra uomini, donne e fanciulli, tra cui le due più piccole vittime, di soli 4 mesi e di 2 anni, Guido Casimiro Fibbi e Isolina Velani. L'elenco completo

    ANTELLA (BAGNO A RIPOLI) – Una indagine effettuata nell’agosto 2023 dal Generale Antonino Zarcone, sui caduti, civili e militari della II Guerra mondiale della provincia di Firenze, ha portato, grazie alla consultazione dell’archivio storico del Cimitero Monumentale della Misericordia dell’Antella, con la collaborazione del Custode dei Valori della Confraternita, ad individuare le sepolture di molti caduti civili e militari, del territorio comunale, ma anche dell’area metropolitana, sepolti all’Antella.

    Uccisi nel periodo 1940-44, perché fucilati dai tedeschi o morti per bombardamenti, mine, colpi di fucile o di pistola.

    In tutto sono stati ritrovati 93 nominativi, di cui, fino ad oggi, per molti, se non per tutti, non si conosceva il nominativo e come e quando erano deceduti.

    Le più piccole vittime, di soli 4 mesi e 2 anni, si chiamavano rispettivamente Guido Casimiro Fibbi e Isolina Velani, quest’ultima morta a seguito di ferita da scheggia di bomba.

    Questi caduti, militari e civili, sono ricordati all’interno del Cimitero Monumentale dal 1945 con due lapidi situate presso la cappella principale, dedicata a Santa Maria Assunta.

    “Ringraziamo il Generale Zarcone – commenta il Governatore Paolo Nencioni – per averci concesso la pubblicazione dei principali dati di questa ricerca, dandoci modo non solo di conoscere nome e cognome ma quanti anni avevano, e soprattutto come e quando sono morti”.

    “Il loro ricordo – prosegue – la loro memoria si è persa in questi oltre 80 anni dagli eventi nelle varie cerimonie, sia come memoria collettiva tra parenti, amici e conoscenti che nella popolazione”.

    “Oggi – conclude Nencioni – nel portare alla luce questo lavoro, come Misericordia rendiamo devoto omaggio alla loro memoria, così come facciamo ogni anno il 2 di novembre, quando onoriamo queste vittime ornando le due lapidi con festoni d’alloro”.

    Arcamone Crescenzio Domenico, 29/12/1940, anni 33, causa guerra, traslato il 18 aprile 1961

    Banchetti Amato Ugo, 12/08/1944, anni 34, ferita da arma da fuoco al torace, Cappella San Vincenzo De Paoli

    Barducci Giulietta, 23/03/1944, anni 61 o 41, incursione aerea

    Bartoli Aldobrando, 04/08/1944, anni 42, scheggia di granata, Loggiato centrale

    Bartolucci Assunta, 22/08/1944, anni 35, ferita da scheggia di Granata, Cappella San Iacopo

    Bastianelli Pietro, 10/07/1944, anni 33, fucilato dai tedeschi – strage di Padulivo, Sepolcreto di Famiglia Riquadro IV

    Bernocchi Maria, 21/08/1944, anni 68, ferite da scheggia di granata, Cappella San Mario

    Berti Focardi Ester, 23/03/1944, anni 55, incursione aerea, Cappella Santa Anastasia

    Biancalani Giuseppe, 27/10/1944, anni 50, ferite multiple da scoppio di mina, Cappella Sant’Agostino

    Bini Maria, 16/08/1944, anni 41, ferite multiple da scheggia, Cappella del Sacro Cuore

    Bondi Italo, 22/08/1944, anni 18, ferita da arma da fuoco, Cappella San Iacopo

    Bondi Giorgio, 22/08/1944, anni 30, Ferita da scheggia di granata, Cappella San Iacopo

    Bordina Guerriero, 23/08/1945, età non disponibile, investito da un auto alleata, Cappella San Raffaele

    Borgheresi Giuseppe, 17/08/1944, anni 28, ferita da arma da fuoco, Cappella San Iacopo

    Cagnacci Adriana, 04/08/1944, anni 62, ferita da arma da fuoco, Cappella Sant’Antonio

    Cavazzuti Carolina, 20/08/1944, anni 41, ferite multiple da schegge di granata, Cappella San Benedetto

    Cazzaniga Rosa, 07/08/1944, anni 46, ferita da arma da fuoco, Cappella di San Giovanni evangelista sezione III^

    Cecchi Guido, 31/08/1944, anni 24, ferite da arma da fuoco fucilato dai tedeschi, Cappella San Tommaso

    Ceccobelli Olga, 23/03/1944, anni 13, incursione aerea

    Cecconi Enrico, 28/10/1944, anni 46, ferita da arma da fuoco, Cappella Sant’Alfredo

    Chiari Gina, 23/03/1944, anni 45, incursione aerea, Cappella Sant’Ambrogio

    Chiari Tullio, 23/03/1944, anni 15, incursione aerea, Cappella Sant’Ambrogio

    Cianetti Giordano, 15/11/1944, anni 18, frattura del cranio per causa di guerra, Cappella San Giovanni Evangelista sezione II^

    Cioni Carla, 25/09/1943, anni 17, incursione aerea, Cappella di San Giovanni

    Cioni Clara, 25/09/1943, età non disponibile, incursione aerea, Cappella di San Giovanni

    Comandini Maria, 12/04/1944, anni 22, mitragliamento

    Comparini Sergio, 15/11/1944, anni 15, causa guerra, Cappella San Jacopo

    Conti Fabio, 22/05/1945, anni 26, ferita da scheggia di bomba, Sepolcreto della famiglia Conti

    Conti Licia, 30/03/1944, anni 38, bombardamento aereo, Cappella San Donato

    Dainelli Guido, 29/12/1943, età non disponibile, incursione aerea, Cappella San Pancrazio

    De Carlo Achille, 14/08/1944, anni 66, ferita da arma da fuoco, Cappella Santa Rita

    De Notter Silverio Ferdinando, 06/01/1944, anni 29, Ferita arma da fuoco, Cappella San Clemente

    Diani Mario, 01/02/1945, anni 44, ferita d’arma da fuoco, Cappella San Raffele

    Diotaiuti Gennaro, 03/02/1944, anni 44, bombardamento navale, loggiato Santa Lucia

    Fabbri Anna Domenica, 11/03/1944, anni 34, incursione aerea

    Fabbroni Ciro, 05/03/1944, età non disponibile, causa guerra, Cappella Santa Anastasia

    Farinelli Sergio, 26/08/1944, anni 42, causa guerra, Cappella Sant’Angela Merici

    Fibbi Guido Casimiro, 13/08/1944, mesi 4, causa guerra, Cappella San Narciso

    Focardi Franca, 23/03/1944, anni 33, incursione aerea, Cappella Santa Anastasia

    Focardi Giulietta, 23/03/1944, anni 24, incursione aerea, Cappella Santa Anastasia

    Focardi Odet, 23/03/1944, anni 71, incursione aerea, Cappella Santa Anastasia

    Focardi Pindaro, 23/03/1944, anni 24 o 4?, incursione aerea, Cappella Santa Anastasia

    Focardi Roberto, 23/03/1944, anni 75, incursione aerea, Cappella Santa Anastasia

    Franzoia Adriana, 25/09/1943, anni 32, incursione aerea, Cappella San Giovanni Bosco

    Galardi Aldo, 10/07/1944, anni 30, fucilato dai tedeschi – strage di Padulivo, Sepolcreto di famiglia riquadro V

    Galeotti Umberto, 18/08/1944, età non disponibile, ferite da scheggia di bomba, Galleria San Giovanni Evangelista sezione III^

    Gambacciani Natale, 17/08/1944, anni 64, ferita da arma da fuoco al torace ed al collo, Cappella Sant’Agostino

    Giovannelli Mario, 07/03/1944, anni 75, ferità d’arma da fuoco, Cappella San Leone Magno

    Giraldi Haydèe, 25/09/1943, anni 52, incursione aerea, Galleria SanGiovanni Evangelista sezione III^

    Grillini Giulio Cesare, 16/06/1944, età non disponibile, ferita d’arma da fuoco, Cappella Sant’Ignazio

    Guidi Gino, 19/08/1944, anni 21, ferite da scoppio di granata, Cappella San Vito

    Lelli Bruno, 06/02/1945, età non disponibile, causa guerra, Tomba monumentale della famiglia Lelli

    Maioli Alessandro, 08/06/1944, anni 89, causa guerra, Cappella Sant’Alfredo

    Merci Cesare, 25/09/1943, anni 44, incursione aerea, Cappella San Giovanni Bosco

    Molendi Maria Isolina, 25/09/1943, anni 68, incursione aerea, Cappella San Benedetto

    Pace Antonio, 18/01/1944, anni 45, incursione aerea, Cappella Santa Rita

    Pacinotti Norberto, 12/08/1944, anni 38, ferita da arma da fuoco, Cappella di San Vito

    Pasqui Alfonso, 20/08/1944, anni 62, ferita da scoppio di granata, Cappella Angela Merici

    Pasqui Gino, 20/08/1944, anni 30, ferita da scoppio di granata, Cappella Angela Merici

    Peccerini Giordano, 04/04/1944, anni 66, ferita d’arma da fuoco, Cappella San Marco

    Peroni Paolo, 23/03/1944, anni 6, incursione aerea, Cappella Santa Anastasia

    Peruzzi Armido, 04/06/1945, anni 26, ferita da scheggia di bomba, Loggiato centrale

    Petricelli Fausto, 22/04/1944, anni 35, incursione aerea, Cappella Santa Reparata

    Piccagli Italo, 12/06/1933, anni 23, fucilato dalle SS, Cappella San Tommaso

    Piccioli Eugenio, 30/08/1944, anni 35, ferita d’arma da fuoco, Galleria San Giovanni Evangelista sezione III^

    Picotti Gemma Paolina, 21/08/1944, anni 44, ferite da scoppio di granata, Cappella Sant’Ettore

    Pignotti Bruno, 30/08/1944, anni 38, ferita di arma da fuoco, Cappella San Tommaso

    Ponticelli Giulio, 20/05/1944, anni 42, in combattimento contro partigiani, Cappella San Marco

    Porcu Giovanni, 17/05/1944, età non disponibile, malattia, Cappella San Marco

    Quetti Luciano, 03/09/1944, anni 48, scoppio di mina, Cappella San Marco

    Romanelli Bruno, 30/08/1944, anni 49, ferita da scheggia, Cappella San Iacopo

    Salgarella Giuseppe, 22/01/1944, anni 36, mitragliamento aereo, Galleria trasversale Nord

    Salvatori Fernando, 01/10/1944, anni 32, scoppio di mina tedesca, Cappella Sant’Ambrogio

    Salvo Rina, 04/07/1944, anni 42, incursione aerea, Cappella San Marco

    Sarsini Giulio, 30/08/1944, anni 61, ferite arma da fuoco, Monumento in fondo al loggiato San Zanobi

    Saviotti Geltrude, Maria, Angiola, 25/09/1943, anni 21, incursione aerea, Cappella San Pancrazio Galleria S Ilario Sezione IV^

    Scarselli Ferdinando, 23/05/1944, anni 75, ferite arma da fuoco

    Scotti Andrea, 01/05/1944, anni 44, incursione aerea

    Sette Umberto, 11/08/1944, anni 12, ferita d’arma da fuoco

    Sozzi Evelina, 23/03/1944, anni 13, incursione aerea, Cappella Santa Anastasia

    Spotti Corrado, 18/08/1944, anni 30, ferita da scheggia di bomba, Galleria San Giovanni Battista sezione III^

    Taccetti Enzo, 16/08/1944, anni 14, ferita d’arma da fuoco, Loggiato Santa Lucia

    Targioni Ennio, 08/08/1944, anni 47, esplosione di un ordigno bellico, Cappella Sant’Antonio

    Tarli Danilo, 31/07/1944, anni 45, ferita da arma da fuoco, Galleria San Giovanni Evangelista sezione III^

    Tixi Galileo, 15/08/1944, anni 65, ferita da scoppio di granata, Galleria San Giovanni Evangelista sezione III^

    Vannini Cesare, 11/08/1944, anni 31, ferita da arma da fuoco, Galleria San Giovanni Evangelista sezione III^

    Vannozzi Angiolo, 11/05/1944, anni 23, causa guerra

    Vannucci Adriano, 11/09/1944, anni 52, ferite da scoppio di mina, Cappella San Tommaso

    Vasori Guido, 08/02/1944, età non disponibile, incursione aerea, Piazzale d’ingresso lato destro

    Velani Guido, 20/08/1944, anni 64, ferite da schegge di granata, Cappella San Tommaso

    Velani Isolina, 20/08/1944, anni 2, ferite da schegge di granata, Cappella San Tommaso

    Wolfer Fernanda, 23/03/1944, anni 26, incursione aerea, Sepolcreto di famiglia Quadrato V°

    Wolfer Guido, 23/03/1944, anni 49, incursione aerea, Sepolcreto di famiglia Quadrato V°

    ©RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...