giovedì 21 Gennaio 2021
Altre aree

    Nel Chianti fiorentino annullate le Messe per le festività dedicate al ricordo dei defunti

    L'1 e il 2 novembre non saranno celebrate le cerimonie religiose nei cimiteri in accordo con i parroci di Greve, Barberino Tavarnelle e San Casciano

    CHIANTI FIORENTINO – Nel periodo dedicato al ricordo dei defunti i Comuni dell’Unione del Chianti fiorentino invitano i cittadini ad evitare assembramenti nei camposanti di Greve in Chianti, San Casciano e Barberino Tavarnelle.

    “In occasione delle festività di Ognissanti, il primo novembre, e per il ricordo dei defunti esortiamo le nostre comunità a non affollare i cimiteri”.

    Per i sindaci Paolo Sottani, Roberto Ciappi e David Baroncelli si impone infatti la necessità di limitare la presenza e la circolazione delle persone nei camposanti, ovvero nei luoghi pubblici contemplati dalle restrizioni del Dpcm, emanato dal governo lo scorso 25 ottobre a seguito del vertiginoso aumento del numero dei contagi a livello regionale.

    Altra misura preventiva interessa le cerimonie religiose previste tradizionalmente nel ricordo dei defunti.

    I Comuni hanno stabilito di limitare la presenza dei visitatori concordando con i parroci l’annullamento della celebrazione della Santa Messa il 1 e il 2 novembre.

    Eventuali cerimonie religiose saranno organizzate dai parroci nei luoghi e nelle forme consentite.

    “In questo momento è necessario contingentare le visite nei cimiteri ed evitare ogni possibile forma di assembramento – dichiarano i sindaci- occorre la massima attenzione e il contributo di ciascuno di noi in termini di responsabilità e rispetto puntuale delle norme anticontagio”.

    “I cittadini – aggiungono – potranno accedere ai cimiteri dopo aver indossato la mascherina e igienizzato le mani”.

    “E dovranno mantenere il distanziamento di almeno un metro e rispettare la segnaletica di entrata e uscita – concludono i sindaci – effettueremo anche un controllo antiassembramento per il rispetto delle norme”.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...