spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
mercoledì 22 Maggio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Psicologo di base, le Asl cercano professionisti per avviare il progetto sperimentale

    Per far partire il servizio sperimentale si cercano otto professionisti con cui attivare incarichi libero professionali di lavoro autonomo

    TOSCANA – Nelle Asl toscane arriveranno presto i primi psicologi di base, una nuova figura istituita in Toscana a fine 2022 per un servizio di assistenza da svolgersi in coordinamento con i medici di famiglia e i pediatri di libera scelta.

    Per far partire il servizio sperimentale si cercano otto professionisti con cui attivare incarichi libero professionali di lavoro autonomo.

    Estar, ente tecnico di supporto alla sanità regionale, ha pubblicato l’avviso della procedura che permetterà la formazione di tre distinte graduatorie di merito: una per l’Asl Toscana Centro (dove saranno attivati tre incarichi), una per l’Asl Toscana Nord Ovest ( due incarichi) ed  una per l’Asl Toscana Sud Est (tre incarichi).

    Per presentare domanda c’è tempo fino alle ore 12 del 7 maggio 2024.

    Per candidarsi occorre disporre di una laurea magistrale in psicologia, essere iscritti all’albo ed avere tre anni di esperienza professionale e lavorativa alle spalle come psicologo. I professionisti che si candidino potranno scegliere di essere inseriti in una sola graduatoria. Sul sito di Estar tutti i dettagli (qui).

    Nell’Asl Toscana Centro lo psicologo opererà nele case di comunità “Le Piagge” e “Morgagni” e al presidio “Dalla Piccola”, nella Toscana Nord Ovest il servizio sarà attivato  nella casa delle salute della Versilia a Querceta in provincia di Lucca e nell’Asl Toscana Sud Est nella casa della salute di San Giovanni Valdarno, nella casa della salute Arca di Fontebecci a Siena e nella casa della salute ad Orbetello in provincia di Grosseto.

    Per gli psicologi è prevista una tariffa di 30 euro l’ora.

    Lo scopo dell’assistenza dello psicologo di base è quella di intercettare precocemente i bisogni psicologici dei cittadini e prevenire dunque forme croniche o manifestazioni importanti ed acute.

    Si tratta di un primo livello di assistenza  integrata con gli altri servizi sanitari finalizzata ad una  rapida presa in carico del cittadino.

    ©RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...