spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 15 Aprile 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Stella fra le stelle: meravigliosa serata al Teatro Niccolini di San Casciano in onore di Margherita Hack

    Tiziana Giuliani, Giovanna Maria Carli, Maria Sara Cellai, Ketty Niccolini, la danzatrice Francesca Mazzoni... . Tante donne per un tributo a una donna speciale

    SAN CASCIANO – Non poteva che iniziare con la voce graffiante e l’accento da vera toscana, portato sul palco dall’attrice e regista Tiziana Giuliani nelle vesti dell’astrofisica Margherita Hack (con tanto di parrucca bianca calzata in testa), la serata al Teatro Niccolini di San Casciano, organizzata in occasione della Festa della Toscana 2022 e Giornata Internazionale della Donna 2023.

    Che si è snodata sul tema “Dubita che le stelle siano fuoco… Margherita Hack donna libera”: di Tiziana Giuliani e Giovanna Maria Carli, con Maria Sara Cellai, Ketty Niccolini e la danzatrice Francesca Mazzoni

    Mentre hanno suonato dal vivo Agata Smeralda Petrognani al flauto traverso, insieme con alcune musiciste del Corpo Musicale “Oreste Carlini”. E la partecipazione del Coro dell’Accademia “Amedeo Bassi”diretto dal maestro Massimo Annibali.

    Evento realizzato con la partecipazione del Comune di San Casciano, Festa della Toscana 2022, Regione Toscana Consiglio Regionale.

    Uno splendido omaggio a una donna speciale, una scienziata, una libera pensatrice.

    Giovanna Maria Carli, storica dell’arte, critica e giornalista, ha “dialogato” con Margherita Hack, ripercorrendo i momenti salienti della sua vita; alternando il dialogo con la visione di video interviste e splendide foto dell’astrofisica.

    Margherita Hack fin dalla giovane età, da Firenze (città in cui era nata e, guarda caso, in via delle Centostelle), con la sua bicicletta si spostava fino al confine del comune di San Casciano, venendo a fare il bagno nelle acque limpide della Greve sotto il ponte degli Scopeti.

    In età avanzata aveva instaurato un buon rapporto con Mercatale, grazie all’amicizia con Marcello Forni, che la invitava alla casa del popolo mercatalina non solo a parlare di astronomia, ma anche a festeggiare i suoi compleanni.

    A lei è stata intitolata, nel mese di giugno 2014, la via che da San Fabiano, sopra Mercatale, porta all’Osservatorio di Luciana, dove era stata ospite.

    Nell’agosto 2008, presso la biblioteca comunale di San Casciano, l’allora sindaco Massimiliano Pescini le conferì la cittadinanza onoraria.

    Ed ecco, quindi, la bellissima serata al Teatro Niccolini: dove venerdì 10 marzo, a 100 anni dalla sua nascita e dieci dalla sua scomparsa, Margherita Hack è stata ancora una volta… stella fra le stelle. 

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...