spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
mercoledì 22 Maggio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Evento del sindaco Casini al Viola Park, Cittadinanza Attiva: “Non è (solo) una questione di soldi”

    La lista civica critica sull'iniziativa organizzata stasera: "Ancora una volta, si sceglie l’immagine al posto dell’etica politica"

    BAGNO A RIPOLI – “Sull’evento di stasera, al Centro Sportivo della Fiorentina, organizzato dal sindaco uscente, ci sono alcune cose da dire…”.

    Inizia così la riflessione della lista civica Cittadinanza Attiva sull’evento previsto per questa sera, martedì 9 aprile, al Viola Park di Bagno a Ripoli.

    “Lo scopo annunciato dell’iniziativa – riprende Cittadinanza Attiva – è quello di ringraziare i cittadini di Bagno a Ripoli ma – per come è costruito e presentato l’evento – sembra più un’occasione per magnificare il sindaco Casini e aprirsi un futuro politico altrove”.

    “Ancora non si sa – prosegue la lista civica – se il padiglione eventi sia stato messo a disposizione gratis dalla proprietà ma sono invece pubbliche le cifre spese, da bilancio comunale, per realizzare il materiale di comunicazione per la serata”.

    “Circa 17mila euro – danno i numeri – fra video, brochure e messa in onda di quattro speciali informativi sull’attività svolta nell’ultimo quinquennio”.

    “Non è solo una questione di soldi – puntualizzano – (o, almeno, non solo, visto che si sarebbe potuto scegliere di impiegarli diversamente), ma di come si vuol rispettare l’istituzione che si rappresenta”.

    “Il Centro Sportivo della Fiorentina – aggiungono – è senza dubbio il “luogo simbolo” di questa amministrazione ma non è un luogo delle istituzioni”.

    “I contesti pubblici adatti a Bagno a Ripoli non mancano – incalzano – e si sarebbe potuto ringraziare la cittadinanza senza dover spendere in video di propaganda. Ancora una volta, si sceglie l’immagine al posto dell’etica politica”.

    “Infine, un dubbio – domandano – ma coloro che si sono registrati sono sicuri di poter entrare tutti?”.

    “Perché purtroppo – concludono – gli episodi in cui è stato negato l’accesso al Centro Sportivo non si sono fermati neppure dopo la mozione approvata in consiglio ad ottobre scorso”.

    “Insomma – concludono – ci sono molti modi per dire grazie: questo non sarebbe il nostro”.

    ©RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...