spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 23 Aprile 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Tavarnelle, incidente stradale sulla SP101 in zona “Chiostrini”: i vigili del fuoco estraggono uomo dalle lamiere

    E' stato fatto alzare il volo anche il Pegaso dalla piazzola di sosta all'ospedale di Ponte a Niccheri: due ricoverati in codice verde

    BARBERINO TAVARNELLE – Incidente stradale nel pomeriggio di oggi, giovedì 29 febbraio, sulla strada provinciale 101, a Tavarnelle.

    La zona è quella appena fuori dall’abitato del capoluogo, in direzione Morrocco-San Donato in Poggio. Zona “Chiostrini” per chi conosce meglio il posto, via del Chianti.

    Sono intervenuti i vigili del fuoco, per estrarre dalle lamiere di uno dei due veicoli coinvolti un uomo rimasto incastrato.

    Sul posto anche la polizia locale e, ovviamente, i soccorsi.

    Giunti a bordo di ambulanze e del Pegaso 1, fatto decollare dalla piazzola di sosta all’ospedale Santa Maria Annunziata di Ponte a Niccheri.

    E’ atterrato presso lo stadio “Leonardo Pianigiani”, a poche centinaia di metri dal luogo dell’incidente.

    Fortunatamente il bilancio finale è stato molto meno grave di quel che si poteva immaginare:.

    Con un uomo di 64 anni trasportato in codice verde all’ospedale di Poggibonsi (Campostaggia) e uno di 61 anni portato a Careggi, sempre in codice verde.

    ©RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...