spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 23 Aprile 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Dramma nel cantiere in via Mariti, a Firenze: lutto cittadino e lutto regionale per sabato 17 febbraio

    Il sindaco Dario Nardella e il governatore regionale Eugenio Giani li hanno proclamati per manifestare il dolore e per rispetto di vittime e famiglie

    FIRENZE – Il crollo nel cantiere in via Mariti, a Firenze, che nella mattinata di oggi, venerdì 16 febbraio, ha visto travolti otto operai (al momento tre risultano ricoverati in ospedale, quattro deceduti e uno ancora disperso), ha spinto il Comune di Firenze a proclamare lutto cittadino per la giornata di domani, sabato 17 febbraio.

    Lo ha deciso il sindaco Dario Nardella in un’ordinanza “raccogliendo lo spontaneo sentimento dei cittadini per manifestare in modo tangibile e solenne il dolore della città, così profondamente ferita dall’accaduto”.

    Sempre per domani viene ordinata l’esposizione sugli edifici pubblici della bandiera della città di Firenze abbrunata o a mezz’asta, e di segni di lutto sui mezzi di trasporto pubblico e veicoli di servizio pubblico.

    L’ordinanza inoltre invita “la cittadinanza tutta ad esprimere il proprio cordoglio ed essere vicina alle famiglie così duramente colpite nei loro affetti, osservando almeno un minuto di silenzio alle ore 15 nella giornata di domani sabato 17 febbraio”.

    Il sindaco sarà a quell’ora in piazza della Signoria per osservare il minuto di silenzio insieme ai cittadini che vorranno essere presenti.

    I vigili del fuoco al lavoro in via Mariti

    Si invitano inoltre “tutti gli esercizi commerciali ad esporre nel corso della giornata nelle proprie vetrine un segno di lutto; gli organizzatori pubblici di manifestazioni o spettacoli ad annullare, ovvero rinviare, in segno di rispetto, gli eventi programmati nelle intere giornate del 17 e 18 febbraio; le scuole superiori a promuovere, non appena possibile, in accordo con le autorità scolastiche competenti, autonomi momenti di riflessione e di approfondimento sul tema della sicurezza sul lavoro”.

    L’assessorato allo sport invita tutte le federazioni sportive, enti di promozione sportiva e società sportive a far effettuare un minuto di silenzio all’inizio di ogni competizione di qualsiasi disciplina sportiva in programma in questo fine settimana.

    “Con profondo dolore – dice il presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani – esprimo le condoglianze a nome di tutta la Toscana alle famiglie delle vittime dell’incidente nel cantiere in Toscana”.

    “Ho proclamato il lutto regionale per la giornata di domani – fa sapere Giani – per stringerci tutti al dolore delle famiglie. Un sincero ringraziamento alle forze dell’ordine e a tutti i soccorritori per il loro straordinario impegno”.

    Il governatore Giani sul cantiere dove si è verificato il crollo

    ++  NOTIZIA IN AGGIORNAMENTO ++

    ©RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...